Il Comune dà una mano alle scuole: bonus a 1200 alunni e 100mila euro per la didattica a distanza

Previsti 70 euro per i piccoli della scuola dell'Infanzia che usufruivano della mensa scolastica. Altri fondi in programma per ventidue istituti scolastici e strumenti informatici in comodato d'uso

Palazzo Zanca tira fuori un gruzzoletto dal fondo annualità 2018 e dai residui di quello del 2017 e aiuta le scuole cittadine.

Dopo la riunione di giunta di ieri sera è stata infatti esitata una delibera che assegna fondi per il raggiungimento degli obiettivi prioritati in termini di istruzione scolastica, nonostante l'emergenza coronovirus abbia bloccato la regolare attività didattica. 

A ciascun bambino che ha frequentato la scuola dell’infanzia statale nell’anno scolastico in corso, usufruendo del servizio di refezione scolastica, quale abbattimento dei costi sostenuti per la mensa, verrà assegnato un contributo di 70 euro senza ulteriore integrazione.

“Il contributo approvato dall’Esecutivo – ha evidenziato l’assessore alla Pubblica Istruzione Roberto Vincenzo Trimarchi – sarà destinato a circa 1200 bambini della città, tenuto conto delle misure di contenimento dell’epidemia da Covid-19 che hanno disposto, dal 5 marzo scorso, la chiusura delle scuole su tutto il territorio nazionale e pertanto la sospensione delle attività didattiche e del servizio di mensa”.

Inoltre, la Giunta ha preso atto che, persistendo ancora l’emergenza Covid-19 e che non è in previsione la riapertura delle scuole per il corrente anno scolastico e che in atto gli istituti scolastici di Messina hanno messo in campo le strategie per avviare e sostenere una didattica a distanza con supporti informatici, l’assenza dei quali, per alcune famiglie delle fasce più deboli può comportare un fattore di aumento della dispersione scolastica, ha stabilito di destinare la somma di 100mila euro  ai ventidue istituti scolastici che sarà ripartita secondo il criterio del numero degli alunni e dell’appartenenza a zone a rischio per favorire l’attività didattica a distanza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Agli alunni saranno forniti, in comodato d’uso, materiale di supporto quali le SIM, come richiesto dai dirigenti scolastici dopo uno screening avviato d’intesa con l’assessorato alla Pubblica Istruzione. “Questo è un primo passo di avvio – ha sottolineato il sindaco Cateno De Luca – per sostenere gli istituti scolastici in questo delicato e difficile momento ed invito i singoli Assessori, ognuno per la parte di loro competenza, ad intercettare ogni possibile finanziamento per intraprendere ogni iniziativa utile al fine di sostenere il percorso didattico degli studenti della città”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovato morto all'interno di un autocompattatore, tragica mattina alla Decon di Villaggio Unrra

  • Grave incidente stradale a Gaggi, muore un ragazzo di vent'anni

  • Tragico incidente a San Filippo superiore, precipita col camion in un dirupo: muore operaio della forestale

  • Spiagge libere “monopolizzate” dai privati, la polizia municipale sequestra sdraio e 168 ombrelloni

  • Incidente stradale a Cagliari, funerali al Duomo per Davide Luna

  • Sant'Agata di Militello, giallo sulla scomparsa di una donna e un bimbo di 4 anni: interforce per le ricerche

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MessinaToday è in caricamento