MessinaToday

Stabilizzazione dei precari, Sgb incontra il sottosegretario all’istruzione Barbara Floridia

Sotto la lente anche le misure per la sicurezza all’interno delle scuole, organici e reclutamento, gestione della disabilità e possibili processi d’ internalizzazione dei lavoratori in appalto

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MessinaToday

Costruttivo confronto sui possibili percorsi di stabilizzazione dei precari dell’Istruzione. In dirittura d’arrivo il secondo bando di assunzione per gli ATA ex LSU Nel pomeriggio di ieri, 16 aprile 2021, una delegazione del Direttivo Nazionale SGB ha incontrato, in modalità telematica, la senatrice Barbara Floridia, sottosegretaria all’Istruzione, per discutere di sicurezza all’interno delle scuole, di organici e reclutamento, della gestione della disabilità, dei possibili processi d’ internalizzazione dei lavoratori in appalto.

L’intero incontro è stato caratterizzato dalla massima correttezza e cordialità, nonostante le parziali diversità di vedute su alcuni punti specifici. La riunione si è aperta con la positiva notizia della firma del Ministro Bianchi sul secondo bando d’internalizzazione degli ex LSU. Per quanto riguarda la sicurezza nelle scuole la delegazione SGB ha lamentato il fatto che la recente ripresa delle lezioni in presenza sia avvenuta a condizioni pressoché immutate rispetto a quelle dei mesi precedenti (classi affollate, scarsa aereazione nei locali scolastici, incertezza della campagna vaccinale) ed ha chiesto ulteriori interventi in merito al monitoraggio sulle scuole, allo screening preventivo di studenti e lavoratori della scuola oltre all’estensione della possibilità di vaccinarsi a tutti i lavoratori in appalto alle scuole. La sottosegretaria ha ribadito che il recente decreto “Sostegni” ha distribuito 150 milioni di euro agli istituti per l’installazione di impianti di aerazione, termoscanner ed ulteriori acquisti di DPI e gel igienizzante ed ha chiesto al sindacato di contribuire a verificare l’operatività degli istituti in tal senso. La senatrice ha anche affermato che al Ministero dell’Istruzione risultano vaccinati circa 1 milione di dipendenti con la prima dose (circa il 78% del personale in servizio). SGB ha chiesto con insistenza di sospendere la somministrazione dei test INVALSI (già normalmente inutili secondo il sindacato) viste le difficoltà in cui versano le scuole a causa della pandemia. La senatrice, pur ritenendo necessaria la somministrazione dei test standardizzati dopo lunghi periodi di didattica a distanza, si è riservata di approfondire meglio la questione. Sul tema degli organici si è registrata una sostanziale convergenza di vedute ossia che tali organici devono essere aumentati nei prossimi anni per favorire la sicurezza e la qualità dell’istruzione pubblica.

SGB ha sottolineato la necessità di un piano straordinario di stabilizzazione dei precari storici attraverso l’indizione di concorsi massicci per soli titoli e servizi. La sottosegretaria, pur non condividendo tale proposta, si è dichiarata intenzionata ad una nuova ricognizione sul personale precario (docente e ATA) in seguito alle prossime immissioni in ruolo da concorso straordinario (circa 32mila). La senatrice non ha escluso, in prospettiva, concorsi ordinari con maggiore valorizzazione dell’esperienza. SGB ha anche chiesto di prendere in considerazione l’ipotesi di un concorso interno per i DSGA riservato ai c.d. “facente funzioni”; la sottosegretaria si è riservata di approfondire la fattibilità della proposta. In merito alla gestione della disabilità la delegazione SGB ha manifestato fortissime perplessità in merito al nuovo PEI (così come riformulato dal Decreto Legislativo del 13 aprile 2017 n. 66 e dal recente D.I. 182/2020) visto il rischio di tagliare le ore di sostegno agli alunni certificati L104/92 ed ha chiesto l’emissione di nuove circolari ministeriali che facciano maggiore chiarezza sul concetto di “debito di funzionamento” affinché non venga inteso come un modo per ridurre la copertura sugli alunni disabili. Anche su questo punto la senatrice si è impegnata ad inoltrare la richiesta al Ministro non rientrando la disabilità all’interno delle sue deleghe. In merito all’internalizzazione degli ex LSU SGB, pur prendendo positivamente atto dell’imminente secondo bando di assunzione, ha fatto presente che rimangono ancora migliaia di esclusi o per mancanza di requisiti (come i lavoratori che non hanno i 5 anni di anzianità) o che non possono partecipare perché il secondo bando esclude intere regioni e territori. Si tratta di lavoratori che da marzo 2020 sono stati messi in sospensione dalle aziende, senza lavoro e senza stipendio. SGB ha pure fatto notare che le stesse aziende che negano finanche il licenziamento a questi lavoratori, pur di non pagare la propria quota di NASPI, continuano a ricevere dallo Stato milioni di euro per gli appalti pubblici. È stato quindi ribadito alla sottosegretaria che è fondamentale per questi lavoratori un intervento immediato ed un terzo bando di assunzione con requisiti diversi ed un maggior numero di posti. La delegazione SGB ha infine proposto al Ministero l’avvio di un confronto sull’opportunità di assumere alle sue dirette dipendenze ulteriori e fondamentali figure professionali come gli educatori e gli assistenti igienico-sanitari, chiedendo anche la ripresa di un tavolo apposito. La senatrice Floridia si è dichiarata molto sensibile ed interessata a questi problemi sociali e si è resa disponibile, nel rispetto delle competenze dei diversi ministeri, ad approfondire tutti questi temi e a riconvocare, in tempi brevi, SGB per un’ulteriore verifica ed aggiornamento del confronto. La sottosegretaria si è infine impegnata a trasmettere il report dell’incontro al Ministro Bianchi. Aldo Mucci

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stabilizzazione dei precari, Sgb incontra il sottosegretario all’istruzione Barbara Floridia

MessinaToday è in caricamento