Domenica, 14 Luglio 2024
social

Cinque laghi incantati da visitare in Sicilia: due sono messinesi

Tour delle meraviglie nella nostra Isola per una giornata a contatto con la natura

Chi lo ha detto che in estate bisogna andare per forza al mare? C'è chi preferisce vivere momenti di relax puro a contatto con la natura o fare  escursioni fuori porta per scoprire luoghi incantati unici nel loro genere. Dalle grotte alle cascate e perchè no si può fare una una gita in uno degli splendidi laghi che la nostra Isola offre.  Ecco una guida per conoscere i magnifici cinque che vale la pena visitare.

Lago Maulazzo. Siamo nella provincia di Messina e precisamente nel parco dei Nebrodi.Il lago alle pendici del monte Soro  rientra nel comune di Alcara Li Fusi. A 1500 metri sul livello del mare questo luogo è l'habitat ideale per numerose specie animali e vegetali. E' uno dei  più conosciuti in Sicilia. Qui è un tripudio di colori in ogni stagione e rappresenta una delle mete più suggestive per i paesaggi incantati che circondano il lago Maulazzo.

Lago Rosamarina. Ci spostiamo a Palermo per ammirare il lago artificiale più grande della Sicilia. Si trova a tre chilometri dal borgo di Caccamo chiamato anche Diga o Lago di Caccamo. In quest'area oltre alla pesca si praticano numerose altre attività sportive tra cui vela, wind surf, canoa, ma anche  ippoterapia, mountain bike, escursioni a cavallo e in mountain bike.

Lago Pergusa. Questo rappresenta ormai l'unico lago naturale rimasto  nell'Isola e si trova a Pergusa, frazione di Enna.  Il sito si collega alla leggenda del "Ratto di Proserpina".  Di grande importanza geologica, faunistica e culturale qui è stata istituita la prima Riserva Naturale Speciale della Regione Siciliana, il lago è stato promosso dall'Unione Europea Sito d'Importanza Comunitaria (SIC). Questo è scelto da numerosi uccelli migratori.

Lago Arancio. Ci troviamo nel territorio Agrigentino e precisamente nei comuni  di Sambuca di Sicilia, Santa Margherita di Belice e Sciacca. Ottenuto dallo sbarramento delle acque del fiume Carboj è stato realizzato tra la fine degli anni quaranta e l'inizio degli anni  cinquanta del '900. Questo successivamente è stato trasformato in oasi naturalistica gestita dalla Lipu.

Le Gurne dell'Alcantara. Anche queste rientrano nella provincia di Messina e si tratta di una serie di laghetti  che si trovano nella Valle dell'Alcantara in Sicilia all'interno del comune di Francavilla di Sicilia. Le gurne sono 16. Questo è il posto ideale in cui immergersi in una natura selfaggia tra cascate e acque cristalline. Location ideale per passare momenti indimenticabili all'interno del Parco dell'Alcantara.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinque laghi incantati da visitare in Sicilia: due sono messinesi
MessinaToday è in caricamento