Martedì, 18 Maggio 2021
social

Le feste di compleanno diventano virtuali, in città spopola l’ultima tendenza ai tempi del Covid

I compleanni per bambini e le rimpatriate tra adulti si trasferiscono online. La scommessa vincente dell'agenzia siciliana Le Star che sfida il lockdown e decide di reinventarsi

Esempio di festa virtuale Le Star

Giochi, spettacoli con tanto di torta finale e foto ricordo, a mancare solo la presenza fisica che ai tempi del Covid diventa virtuale. Tutto questo sono le feste virtuali,un’invenzione tutta siciliana dell’agenzia Le Star Animazione nata a Catania con sede operativa anche a Messina, che durante il primo lockdown ha deciso di non mollare la presa e di reinverarsi in un nuovo contesto, quello online.

A raccontarci questo originale esempio di imprenditoria territoriale, unico in Italia, il titolare dell’azienda Johnny Leonardi, che organizza feste per bambini ma anche per adulti,  da cui è partita l’idea lo scorso marzo: “Quando abbiamo saputo che avrebbero chiuso tutto sono stato chiamato dalle mamme che erano disperate in quanto avevano  già prenotato le feste per i figli. A quel punto  mi è venuta un’idea: con i ragazzi dello staff di entrambe le città facevamo spesso le riunioni su Zoom dove provavamo anche i balletti, perché non lanciare  un servizio on line? L’intento era cominiciare a fare le feste online gratuitamente in attesa di riprendere con  quelle dal vivo che pensavamo sarebbero state possibili da lì a breve”. 

Le cose  però sono andate diversamente e quella  che sembrava una formula alternativa azzardata si è rivelata oggi una scommessa vincente: “ I miei ragazzi hanno creduto in me. Siamo stati intraprendenti  anche se all’inizio abbiamo ricevuto critiche soprattutto da colleghi del settore. Abbiamo fatto le prime 10-15 feste gratis ma da marzo ad oggi  con il servizio a pagamento  contiamo in Sicilia 200 feste fatte di cui 120 tra Catania e Messina”, afferma il titolare. 

Ma come si svolgono queste feste virtuali? Tutto avviene su Zoom . Ogni bambino è collegato dalla propria abitazione e due animatori  dalla proprie postazioni conducono la festa. Le feste per bambini sono rivolte a quelli da 5 anni in poi  e ci sono tre momenti. Si comincia con  l’accoglienza e poi il teatro marionette per i più piccoli e gioco a quiz per i più grandi. Si prosegue con spettacoli di magia o con caccia al tesoro, per la caccia sono  gli animatori a indicare che oggetto cercare in casa con relativo punteggio. Arriva poi il momento del ballo,  si condivide sulla schermata principale Just Dance e i bambini danno inizio alle danze. A concludere il tutto il momento dedicato al taglio della torta per il festeggiato: “ Per gli altri invitati-prosegue il titolare- chiediamo alle mamme di preparare un dolcetto o una merenda da dare al figlio durante il taglio della torta per creare condivisione, alla fine scattiamo anche una foto ricordo”. E se questa nuova tendenza spopola tra i bambini piace anche agli adulti: “Gli adulti hanno festeggiato compleanni importanti ad esempio 40esimi o 50esimi la prassi è simile anche se chi ci contatta al ballo preferisce il momento karaoke. Un’occasione questa anche per organizzare rimpatriate con amici o parenti lontani che dal vivo non sarebbero potuti essere presenti a prescindere dalla pandemia”, precisa ancora.

Anche nella città dello Stretto  questo servizio ha fatto il boom: “Un successo in generale dovuto al fatto che al momento non c’è alternativa - puntualizza Leonardi- inoltre questa soluzione è amata dai bambini, perché loro sono più abituati alle nuove  tecnologie . Certo  abbiamo avuto inventiva e la nostra agenzia è specializzata nell’intrattenimento, ma  in questi mesi  ci siamo resi conto che realizzare le feste a distanza è più semplice ad essere più diffidenti sono le mamme”.

Un' alternativa questa che consente di essere vicini anche se lontani che ha portato i suoi frutti: “Sono molto soddisfatto di questo risultato- continua- soprattutto per i miei ragazzi che  mi hanno sostenuto  ed io ho dato il massimo per ricambiare con la stessa fiducia. Abbiamo reinventato anche i materiali di lavoro in questa situazione, abbiamo venduto i gonfiabili e acquistato i computer".

Ma quale sarà il futuro degli eventi in un periodo in cui questo settore è congelato da quasi un anno? “ Il futuro degli eventi è ibrido- prosegue – metterà insieme virtuale e reale noi ad esempio stiamo organizzato un evento gratis  del Carnevale la Collana del potere che prevede una parte online con forte interattività da parte dei bambini ma stiamo già pensando ad un’eventuale parte dal vivo nel caso in cui si dovesse riprendere".

Il sogno della piccola azienda territoriale con 12 collaboratori continua  e la sua originalità conquista l’intero Stivale. “Abbiamo organizzato feste virtuali anche in giro per l'Italia- conclude-  a Milano  dove collaboriamo con un blog, a Roma e a Napoli,  siamo gli unici a offrire questo servizio. Certo il calo del fatturato è del 60% rispetto al periodo in cui lavoravamo  a pieno regime ma anche spese si sono ridotte quindi possiamo ritenerci soddisfatti".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le feste di compleanno diventano virtuali, in città spopola l’ultima tendenza ai tempi del Covid

MessinaToday è in caricamento