rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Arte e territorio / Ganzirri

Sedia “mezza con panna”, la Gelateria Arena incontra l'arte siciliana con il restyling di Scimone

Sedie antiche recuperate e ridipinte con temi locali. Le immagini delle creazioni nella pasticceria premiata da Gambero Rosso

Quando l'arte incontra la pasticceria il risultato non può essere sorprendente. Lo sa bene Giuseppe Arena che, insieme alla moglie Rosaria, ha scelto di portare l’arte nella sua gelateria di Messina, che si affaccia sullo splendido scenario del lago di Ganzirri. Il tema scelto è quello siciliano e le opere d’arte sono dell’artista messinese Nunzio Scimone che ha rivoluzionato il volto della premiata gelateria messinese, inserita nelle principali guide di settore, tra cui quella del Gambero Rosso. Scimone ha recuperato delle sedie antiche e le ha ridipinte con temi siciliani. La più originale è certamente la sedia dedicata alla “mezza con panna”, la caratteristica granita messinese; bellissime anche quelle che raffigurano “Mata e Grifone” e il carretto siciliano. A completare l’arredo ci sono le anfore che pendono dal soffitto e i quadri appesi alle pareti in cui l’artista messinese si è ispirato ai “Pupi Siciliani”, alla bellezza del lago di Ganzirri e alla bontà delle specialità del maestro gelatiere Giuseppe Arena. 

Nascono così dall’estro del pittore i due quadri: “La colazione dei pupi” ambientata con lo sfondo del lago di Ganzirri e “Un dolce combattimento” dove le armi utilizzate dai pupi siciliani sono il cannolo e la brioche con il gelato. Nunzio Scimone che ama legare la sua arte alla ristorazione, recentemente ha anche realizzato delle anfore in vetro per un ristorante di Parigi. 

“Ho iniziato a dipingere quando ero piccolo – racconta Scimone - perchè mia nonna aveva una scuola di pittura e io sono stato uno dei discepoli che ha imparato la sua arte. Poi, pian piano ho iniziato a fare pittura sul riciclo del materiale, utilizzando resti delle barche dismesse di Capo Peloro, così come ho fatto con le sedie antiche che ho realizzato per la gelateria di Giuseppe Arena, con il quale mi lega una gran bella amicizia”. 

Le creazioni di Giuseppe Arena, bellissime e buonissime, si sposano perfettamente con il nuovo volto della gelateria.  La sua rivoluzione parte dal rendere protagonista Messina e l’intera Sicilia nelle sue creazioni, scegliendo materie prime del territorio.

“Ho sempre pensato di associare l’arte alla mia gelateria – ha commentato Giuseppe Arena – e sono molto soddisfatto del lavoro fatto da Nunzio Scimone che rappresenta perfettamente quello che siamo, la nostra storia e le nostre tradizioni”.

A Messina, in località Ganzirri, in via Consolare Pompea, proprio di fronte all’omonimo lago, si trova la gelateria pasticceria del maestro gelatiere Giuseppe Arena, che ha conquistato 2 Coni nella Guida Gelaterie d’Italia del Gambero Rosso nel 2022, riconfermati anche nel 2023. Gelati e granite sono le sue specialità. Rinomato il gusto gianduia di Capo Peloro, così come quello preparato con nocciole dei Nebrodi o con mandorla amara di Tortorici, ed i sorbetti e le granite in tanti gusti: mandarino, gelsi, fragola, limone, melone, pistacchio, cioccolato, caffè con panna. Per le sue produzioni di gelati e granite, il maestro gelatiere utilizza solo frutta fresca di stagione e materie prime dei migliori produttori locali, in particolare il pistacchio siciliano di Librizzi dell’azienda Dolce Florio, la mandorla tostata dell’azienda Conti Nobile Natura e le nocciole di Montalbano. Per i gelati artigianali la scelta è ampia e oltre ai tradizionali gusti Giuseppe Arena propone interessanti abbinamenti, come il “Gusto Italico” preparato con ricotta di pecora siciliana, farina di semi di carruba, fichi infornati e caramellati e vino liquoroso; il Gusto “Sicilia Bedda” con mandorla amara, semi di carruba, variegatura al pistacchio, filetti di mandorla, arancia candita e scorza di cannolo. Per i vegani e i celiaci è sempre disponibile il gelato su base acqua, senza lattosio e senza glutine. Giuseppe Arena è un artigiano che sperimenta con curiosità l’accostamento di prodotti di alta qualità, stando attento alle esigenze dei consumatori. Tra i dolci più apprezzati c’è anche  il cono-cannolo ripieno di gelato, presentato al Messina Street Food Fest. Oltre ai gelati tradizionali, Arena su richiesta prepara per i ristoranti anche i gelati gastronomici e, tra le sue creazioni più fantasiose, ci sono il gelato alle vongole o quello al radicchio, fragole e scaglie di sale di Trapani, che Giuseppe Arena ha presentato a Cibo Nostrum 2019, la grande festa della cucina italiana organizzata dalla Federazione Italiana Cuochi. Nel 2021 e 2022, Giuseppe Arena è stato anche il pasticcere ufficiale di Casa Sanremo, l’area ospitalità del Festival della Canzone Italiana, dove ha fatto gustare i dolci della tradizione messinese.

Giuseppe Arena, maestro gelatiere messinese, classe ’75, è cresciuto tra granite e gelati nel laboratorio di pasticceria di famiglia avviato nella città dello Stretto nel 1945. A soli 7 anni ha preparato la sua prima granita con l’aiuto del nonno e del padre. Da allora la sua storia è stata costellata di dolcezza. Una storia fatta di impegno, dedizione, esperienza e studio. Una passione tanto forte da spingerlo a migliorarsi sempre di più, frequentando corsi di perfezionamento con il maestro Caviezel. Giuseppe Arena ama definirsi “un artigiano che sperimenta con curiosità l’accostamento di prodotti di alta qualità, stando attento alle esigenze dei consumatori e mantenendo un senso etico e di responsabilità nei confronti dei suoi clienti”. Giuseppe Arena è membro della Conpait (Confederazione Pasticceri Italiani), dell’Associazione Provinciale Cuochi di Messina, dell’Associazione Ducezio, dedicata alla valorizzazione del patrimonio storico e culturale della dolceria, pasticceria e gelateria siciliana e della delegazione siciliana dell’Associazione Disciple D’Auguste Escoffier. 

Presente a tutte le più importanti iniziative dedicate al mondo del gelato, Giuseppe Arena ha ottenuto numerosi riconoscimenti. Al Festival Internazionale della Granita Siciliana di Nivarata ad Acireale (CT) nel 2016 ottiene il secondo posto con la granita al mandarino di Timpazzi con cime di aneto e nel 2017 con la granita “Re linfa di Limone”. Con “Trionfo d’agrumi”, sorbetto agli agrumi biologici a km zero, preparato con mandarini, arancia rossa, limoni e variegatura di filetti di cedro, Arena ha conquistato il secondo posto nella gara popolare tra i gelati artigianali più buoni di “Scirubetta”, il festival che si è svolto a Reggio Calabria dall’8 al 11 settembre 2018, al quale hanno preso parte 24 professionisti provenienti da tutta Italia. 

Nel 2022 Giuseppe Arena è entrato a far parte della schiera dei migliori gelatieri d’Italia. La Guida “Gelaterie d’Italia 2022” del Gambero Rosso ha infatti assegnato 2 Coni al suo locale, riconfermati nel 2023.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sedia “mezza con panna”, la Gelateria Arena incontra l'arte siciliana con il restyling di Scimone

MessinaToday è in caricamento