rotate-mobile
Lunedì, 28 Novembre 2022
social

Marina La Rosa: "Non faccio sesso da molto tempo, mi si deve eccitare il cervello"

Single da diversi anni, cerca il giusto feeling, che sia per una relazione o anche solo un'avventura

Non ha mai avuto peli sulla lingua Marina La Rosa, fin da quando si è fatta conoscere al grande pubblico, appena ventenne, tra i protagonisti della prima edizione del Grande Fratello. Oggi che di anni ne ha 45, a quella sincerità spiazzante si è aggiunta una buona dose di consapevolezze. Ai microfoni dei Lunatici, su Rai Radio2, si è messa a nudo partendo proprio dalla sua vita privata: "Non faccio sesso da un sacco di tempo. Sono tanti mesi ormai". 

Marina La Rosa: “Io a Trastevere perché mi ricorda il calore della mia Messina”

Single da diversi anni - dopo la fine del matrimonio con il padre dei suoi due figli - Marina La Rosa cerca il giusto feeling, che sia per una relazione o anche solo un'avventura: "Per me l'organo sessuale principale, almeno nel mio caso, è il cervello. Se non mi si eccita il cervello, non mi eccito. Per cui faccio fatica a trovare una persona con cui instaurare una sintonia. Anche se fosse una semplice avventura, ne deve valere la pena. Non ho scelto la castità, né voglio essere asessuata - ha precisato - Sono libera e disponibile. Solo che non trovo la persona giusta. Secondo me faccio soggezione, ma non so perché". Per anni è stata il sogno erotico di milioni di italiani, anche se ha rivelato: "Non mi sono mai vista così bella. Anzi. Poi quando diventata un sex symbol mi faceva ridere, mi faceva piacere. Anche se quello che affascina di me non è tanto l'aspetto fisico, ma la persona che sono. C'è questa sensualità innata che probabilmente è da sempre, fa parte di me".

Le molestie nella carriera

Durante l'intervista Marina La Rosa ha parlato anche di parità di genere e del #metoo, confessando di aver subito molestie durante la sua carriere: "Fui invitata a cena da una persona molto influente che doveva parlarmi di un progetto e io sono andata. Dopo cena questa persona mentre le chiedevo di cosa si trattasse, ha spento le luci e mi ha messo la lingua in bocca. In quel momento ho pensato 'ma sì, dai, ma che sarà mai' - ha raccontato l'ex gieffina - Quindi mi sono ritrovata in questa situazione cercando di partecipare attivamente. Però non mi appartiene questa roba. A un certo punto mi sono spostata, ho ringraziato, e ho detto che avevo un aereo l'indomani presto e che sarei dovuta andare via. Ovviamente al progetto non ho partecipato. Non ho denunciato questa cosa, ero molto giovane". Ciò che ha provato, però, lo ricorda ancora oggi: "In quel momento ti senti quasi come se tu avessi portato una determinata persona a credere di poter fare certe cose. Ti senti quasi complice, non trovi la forza internamente di poter reagire. È una cosa bruttissima. Se succedesse oggi andrei subito a denunciare. Bisogna denunciare. Ci ho messo mesi a capire quello che era realmente successo. Sono stata molto male".

Fonte: Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marina La Rosa: "Non faccio sesso da molto tempo, mi si deve eccitare il cervello"

MessinaToday è in caricamento