social Lipari

Vulcano, cosa vedere e cosa mangiare per una vacanza last minute

La guida utile in vista della bella stagione

Si trova più a Sud delle altre isole ed è  distante dalla Sicilia circa 20 chilometri.  Il nostro viaggio alla scoperta delle Eolie comincia con l’isola di Vulcano composta dalle caldere del Piano e La Fossa. Dentro quest’ultima abbiamo il Gran Cratere de La Fossa e a nord troviamo la penisola di Vulcanello. Raggiungibile da Messina con l’aliscafo o dal porto di Milazzo oppure  in barca l’isola di Vulcano è tra le mete più ambite da turisti e non soprattutto nel  periodo che va dalla Primavera all’estate.  Ma quali sono le bellezze da visitare assolutamente per una vacanza last minute? Scopriamolo insieme.

Tra le principali attrattive dell’isola ci sono i fanghi termali, impossibile andare a Vulcano e non fare il bagno nelle celebri acque calde. Sicuramente la scalata del  Cratere de La Fossa è da fare per godere dall’alto di un panorama unico. Non si può non fare un salto a Capo Grillo, la parte più panoramica di Vulcano in cui si possono ammirare tutte le Eolie: Lipari, Salina, Alicudi, Filicudi e Panarea. Che dire poi delle spiagge? In cima alla lista sicuramente  la spiaggia di sabbie nere. Tra le più belle spiagge c’è anche quella  di Gelso e la spiaggia di Punta dell’Asino. Imperdibili le escursioni via mare attraverso cui lasciarsi conquistare dai gioielli naturalistici che questo angolo di paradiso offre. 

Per quanto riguarda le specialità culinarie invece sulle tavole di Vulcano  regnano i prodotti tipici della cucina eoliana,  fra tutti spiccano le pietanze a base di pesce e l’ingrediente principe della cucina del territorio: il cappero, ma ci sono anche erbe aromatiche, pomodori secchi, malanzane e pomodori. Tra i numerosi piatti che i ristoranti del luogo preparano per esaltare i sapori del territorio  abbiamo gli spaghetti alla vulcanara con pangrattato, alici, pomodorini e capperi;  caponata eoliana con capperi, cipolla, melanzane, pomodoro, olive verdi e tanto altro ; l’insalata di pesce stocco all’eoliana e ancora c’è la Malvasia da gustare accompaganata con dolci tipici tra cui  sesamini, gigi,piparelli e chi più ne ha più ne metta.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vulcano, cosa vedere e cosa mangiare per una vacanza last minute
MessinaToday è in caricamento