rotate-mobile
Bellezze del territorio

Dai siti preistorici a quelle raggiungibili via mare, le meravigliose grotte nella provincia di Messina

Il viaggio nella bellezza continua

Alcune si raggiungono via mare altre sono immerse nella natura. Dopo il viaggio attraverso le cascate del Messinese  e le spiagge più sconosciute si prosegue alla volta delle grotte che la nostra provincia offre. Ecco un itinerario per scoprire le più interessanti. Specifichiamo che non si tratta di una classifica ma solo di una guida conoscitiva.

Grotta di San Teodoro.  Siamo ad Acquedolci e  qui si può fare un tuffo nella preistoria della Sicilia. E'stata espolrata per la prima volta nella seconda metà del''800. Si  si è formata circa otto-dieci milioni di anni fa. Fu abitata in un periodo del  Paleolitico Superiore. Al suo interno sono stati rinvenuti fossili umani, il più eccezionale è quello di una donna di circa 30 anni, alta 165 cm, chiamata Thea  e considerata la  prima donna di Sicilia. 

 Grotta del bue marino. Da ammirare dall'esterno via mare attorno c'è il mare blu di Filicudi nelle Eolie è la grotta più grande delle Isole e prende il nome dalle foche monache che in passato vivevano al suo interno, il rumore delle acque  all'interno ricorda il muggito di un bue. Sempre a Filicudi c'è da segnalare sempre raggiungibile via mare  la  Grotta dei Gamberi che termina sulla sabbia a 50 metri di profondità. 

 Grotta degli Innamorati. Siamo invece a Panarea  e precisamente vicino all'isolotto di Lisca Bianca, qui il suono del mare incontra quello del vento per creare una melodia unica. Si dice che le coppie che si baciano al suo interno, da qui il nome, rimarranno unite per sempre.

Grotta del Cavallo. Si trova a Vulcano ed è la più grande della Sicilia. Gli ingressi sono diversi ed è una meraviglia tutta da scoprire. Il nome si deve alla presenza in precedenza dei cavallucci marini. Tra le traiettorie più conosciute per raggiungerla c'è quella che parte dalle spiagge nere e poi  direzione Vulcanello, Valle dei mostri e infine la Grotta del Cavallo chiamata anche Grotta dell'Eremita.

Grotta della Palumba. Questa si trova ad Alicudi. Anche qui mare cristallino e fascino incommensurabile per un'esperienza davvero suggestiva. Anche questa è tra le mete da scegliere se si si fa un salto alle Eolie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dai siti preistorici a quelle raggiungibili via mare, le meravigliose grotte nella provincia di Messina

MessinaToday è in caricamento