social

"E che parlo greco!", studentessa star di Instagram con le lezioni sulla lingua dei filosofi

Liliana Di Napoli dottoranda in Filologia classica e cultrice di Letteratura greca all'Università di Messina con la sua pagina “Mellichomeidos” sbarca sui social ed è subito successo: "Sento che la mia missione sia diffondere bellezza in ogni sua forma"

E’ seguita da 1.071  utenti e il suo primo video ha raggiunto i 600 followers e superato le 5.000 visualizzazioni in sole 24 ore. Stiamo parlando di “Mellichomeidos”  la pagina Instagram  dedicata al greco, creata dalla studentessa dell’Ateneo messinese Liliana Di Napoli dottoranda in Filologia classica e cultrice di Letteratura greca all'Università di Messina . La sua storia è stata raccontata anche da "la Repubblica - Palermo".

Un’avventura cominciata da pochi giorni dall’ambiente informale della sua cameretta, ma divenuta già un fenomeno social: “Ho deciso di cominciare a girare questi video- racconta nel video di apertura dedicato all’introduzione alla Lingua greca - perché mi sono resa conto ed è palese verità che  i social siano il principale veicolo-canale attraverso il quale vengono diffusi contenuti di varia materia e questi canali riescono a raggiungere il più alto numero di utenti possibile. La cosa  negativa è che spesso i contenuti proposti sono poco edificanti e mi sono detta che qualcosa  che meritasse di essere conosciuta ovunque era appunto  il greco. Il greco è una lingua bellissima il greco è la mia passione, io  del greco ho fatto la mia vita e il mio lavoro, ma è una lingua troppa sottovalutata”.

Chi l'ha detto dunque che il greco è una lingua morta? A parere della 28enne chi le ha conferito giudizi negativi non l’ha  mai vista con gli occhi giusti: “ Il greco per me ha fatto tanto- continua-mi ha ridato a me stessa lo dico sempre, perché mi ha fatto capire quale fosse il mio posto nel mondo e perché io fossi nata e non è un'acquisizione così scontata”.

Obiettivo delle sue lezioni online, che nelle scorse ore hanno raggiunto quota quattro, è non solo fornire delle pillole per approcciarsi alla lingua ma stuzzicare la curiosità di chi non non l’ha mai conosciuta, e chissà che non ci si possa innamorare di lei come è successo a Liliana : “Sento che la mia missione su questa terra, in questa vita, sia diffondere bellezza, in ogni sua forma. Credo che il greco sia proprio una di queste forme- si legge sul profilo Instagram-  “Mellichomeidos” nasce per farvi innamorare, attraverso i miei occhi innamorati, della lingua antica più bella. E’ un viaggio al quale siete tutti invitati: datemi la mano e lasciatevi guidare". Un esempio il suo che va fuori dagli schemi dimostrando che si può fare un uso corretto e culturalmente edificante dei social network. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"E che parlo greco!", studentessa star di Instagram con le lezioni sulla lingua dei filosofi

MessinaToday è in caricamento