Sabato, 13 Luglio 2024
social

Per Pasquetta niente gita fuori porta? Ecco che cosa fare il lunedì dell’Angelo per chi resta in città

Tour tra le tappe preferite dai messinesi

Grigliate, scampagnate, barbecue con amici, gite al mare o i montagna.  C’è chi a Pasquetta preferisce non allontanarsi troppo dalla città, ma quali sono le cose da fare per chi non farà la classica gita fuori porta? Ecco le tappe preferite dai messinesi.

In cima alla lista, tempo permettendo,  c’è la scampagnata alle Quattro strade sui Colli di San Rizzo, polmone verde della città. Sveglia all’alba per trovare posto nell'area picnic Musolino o nei dintorni per prepararsi all’immancabile grigliata con amici e parenti. C’è chi opterà invece per pranzare da Don Minico tra i sapori della tradizione e l’irresistibile pagnotta alla disgraziata, provare per credere. Occasione ideale per fare una passeggiata  direzione Dinnammare. Momenti di relax avvolti da un paesaggio mozzafiato  con vista sullo  Stretto fino a Capo Peloro, senza dimenticare Milazzo e le Isole Eolie.  Non mancherà chi per il pranzo deciderà di andare al ristorante. Numerose infatti le trattorie e i locali che in questa giornata offorno un invitante menù fatto di piatti tipici della tradizione.

Meta privilegiata anche il mare dal lungomare di Santa Margherita alla Litoranea Nord sempre più presa d’assalto negli ultimi anni . Dai lidi che organizzano feste a tema ai picnic sulla spiaggia, questa resta tra le più amate dai messinesi. Fiore all’occhiello anche la spiaggia più bella d’Italia a Capo Peloro. Qui dove lo  Ionio e il Tirreno  si  baciano c’è chi farà un pranzo in riva al mare e perché no i più coraggiosi faranno anche il primo bagno.  Il Lido Punta Faro resta tra i più frequentati  dai giovanissimi. Non mancherà chi  preferirà fare una passeggiata nel  borgo marinaro magari gustando un buon gelato davanti ad un panorama unico.  
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per Pasquetta niente gita fuori porta? Ecco che cosa fare il lunedì dell’Angelo per chi resta in città
MessinaToday è in caricamento