rotate-mobile
Domenica, 27 Novembre 2022
Sport

Consegnati a Villafranca Tirrena i premi "Atleta dell’anno UNVS Messina"

La judoka ipovedente Carolina Costa designata “Atleta dell’anno”. Simona Cascio e Giovanni Ficarra i nuovi testimonial dell’associazione

Una meravigliosa festa di sport. La Sala Consiliare del Comune di Villafranca Tirrena ha fatto da splendida cornice alla 2^ edizione dell’evento “Atleta dell’anno UNVS Messina”. Ricco di premiazioni, suddivise nelle diverse categorie, all’insegna dei veri valori e con l’obiettivo di mettere in risalto le imprese realizzate da personalità del nostro territorio, l’appuntamento curato dalla sezione messinese “Anna Rita Sidoti” del presidente Andrea Argento con il prezioso supporto dei referenti di ciascuna disciplina. Il sindaco Giuseppe Cavallaro, l’assessore Barbara Di Salvo e il consigliere Salvatore Micali hanno fatto gli onori di casa, esprimendo tutta la loro gioia nell’ospitare l’importante manifestazione. Per l’Unione Nazionale Veterani dello Sport hanno partecipato, premiando i vari protagonisti, il vicepresidente nazionale (Area Sud) Domenico Postorino, il consigliere nazionale Filippo Muscio, il delegato regionale per la Sicilia, Francesco Gaeta e il componente della commissione d'appello Pietro Risuglia.

In apertura, dopo gli interventi istituzionali di rito, è stato subito assegnato il riconoscimento più atteso. Designata, tra gli applausi, “Atleta dell’anno UNVS Messina” per il 2022, la judoka ipovedente Carolina Costa, medaglia di bronzo alle Paralimpiadi di Tokyo 2020 nella categoria +70 kg e vincitrice del titolo europeo ai campionati continentali Ibsa tenuti a Cagliari. Sono stati poi ufficialmente presentati i due nuovi testimonial dell’associazione: la cestista Simona Cascio, campionessa d’Europa con la Nazionale femminile sorde di pallacanestro, terza ai Mondiali di Tel Aviv, e il canottiere Giovanni Ficarra, dal prestigioso palmares e reduce dalla medaglia d’oro con i colori azzurri agli ultimi Mondiali Assoluti di Racice nel due senza pesi leggeri.

La Top Spin Messina, che ha conquistato lo scudetto nel tennistavolo maschile, è stata premiata come “Società dell’anno”, alla presenza di Giorgio Quartuccio, Wang Hong Liang, Marcello Puglisi e Roberto Gullo. Momento di grande commozione quello relativo al “Premio alla Memoria” di Pierluigi Mollica. È stata ricordata la figura del fondatore e presidente del San Matteo Basket, personaggio molto amato nel mondo della pallacanestro e non solo, a due anni dalla sua tragica scomparsa. A ritirare il premio Simona Grillo, attuale presidente del San Matteo Basket.

Celebrati i 50 anni di attività dell’Atletica Villafranca, “Società Veterana”, con la vicepresidente Maria Ruggeri, che ha ricordato i suoi trascorsi in maglia azzurra e sottolineato il lavoro svolto dal sodalizio del presidente Franco Ripa in questo percorso che ha portato a valorizzare atleti del calibro di Nicholas Artuso. Passerella, quindi, per Alessio Raimondi, a vent’anni dal titolo di campione d’Italia giovanile nell’hockey in-line tra le file dell’Hockey Rhegium RC. La prof.ssa Cristina Cavaletti ha ricevuto il premio di “Professore Veterano” per il suo straordinario impegno profuso da coordinatrice provinciale dei servizi di educazione fisica e sportiva scolastica.

I premi di “Veterano Paralimpico” sono andati a Mario Ratti (tiro a segno), Francesco Cavò (calcio), Simone Caldarera (atletica leggera) e Fabio Santoro (baskin). “Tecnici Veterani” Emanuele Torre (Duilia) per l’atletica leggera e Nunzio Pagano (Serro Club) per il tiro con l’arco. Fabrizio Pagano premiato come “Arbitro Veterano” (tiro con l’arco).

Assegnati gli attestati di “Giovani Veterani” agli atleti che si sono maggiormente distinti nelle rispettive discipline: Paolo Condurso e Pietro Fugazzotto (canottaggio), Irene Messina (campionessa italiana nel tiro con l’arco), Marcello Milioti (football americano), Ludovica Celona (pallanuoto), Antonino Nasisi (equitazione), Renato Sahin (pallacanestro), Gabriele Buffo (campione d’Italia Under 19 nella pallavolo con la Materdomini Volley), Martina Donato (calcio a 5), Pietro Grima (karting), Giorgia Di Mario (nuoto), Manuel Minutoli (judo), Riccardo Natoli (campione del mondo a squadre con l’Italia Under 20 nel calcio da tavolo) e Lucy Amboy (campionessa italiana individuale nel biliardo) con la prof.ssa Donatella Cosola.

Il premio di “Scuola Veterana” all’Istituto Tecnico Nautico Caio Duilio, laureatosi per il quarto anno consecutivo campione d’Italia nell’ambito del progetto “Biliardo e scuola”, con Nathan De Sagun, Jayve Andal, Daniel De Leon, la prof.ssa Gabriella Clemenza ed il tecnico Antonio Di Pietro. In attesa degli altri impegni legati all’incessante attività dell’UNVS Messina, l’appuntamento con il premio “Atleta dell’anno” si rinnoverà nel 2023.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consegnati a Villafranca Tirrena i premi "Atleta dell’anno UNVS Messina"

MessinaToday è in caricamento