Serie D, l'Acr Messina rinforza la difesa: ecco Lomasto

Nuovo innesto nella rosa affidata al tecnico Novelli. Il difensore conta circa 300 presenza nel massimo campionato dilettantistico

Continua a muoversi sul mercato l'Acr Messina, impegnata a costruire un organico competitivo da affidare al tecnico Raffaele Novelli. La new entry delle ultime ore è l'esperto difensore  Paolo Lomasto, nato a Napoli il 4 gennaio 1990 e con un bagaglio di circa 300 presenze in serie D. Lomasto ha giocato infatti con le maglie di Pomigliano,Vigor Trani,Nardó, Fondi, Rieti, Sambenedettese, Sicula Leonzio, Palazzolo, Nocerina, Castrovillari e Bitonto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il calciatore sarà a disposizione del tecnico Raffaele Novelli a partire dal ritiro precampionato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Brigata Aosta nello sconforto per la morte del militare, indagini a tutto campo a Capo d'Orlando

  • Tragedia sfiorata in via Jaci, soccorso un uomo che ha tentato il suicidio

  • Coronavirus, salgono ancora i nuovi casi in Sicilia: otto a Messina

  • Omicidio o suicidio a Capo d'Orlando? Muore 48enne messinese con un coltello in corpo: vana la corsa in ospedale

  • Roccalumera piange Angelica, sconfitta dal tumore a soli 18 anni

  • Nuovo ricovero per coronavirus al Policlinico, una cinquantenne in arrivo da Patti: due impiegati in isolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MessinaToday è in caricamento