Finali playoff, l'Orlandina cade a Treviso: padroni di casa superiori 90-72

Gara 1 è andata in scena al PalaVerde, dove i veneti hanno avuto la meglio sulla squadra allenata da coach Sodini. La seconda partita si giocherà giovedì alle 20:45

L'attesissima gara 1 delle finali playoff si chiude nel peggiore dei modi per l'Orlandina. I siciliani si trovano in una situazione sconosciuta: quella della sconfitta. Era, infatti, il 31 gennaio 2019 quando la squadra di Capo d'Orlando perse la sua ultima partita. Da lì in poi 19 successi di fila e un record di imbattibilità pazzesco soprattutto per quanto concerne le eliminatorie. Tutto ha, però, una fine e il primo match contro Treviso ha segnato la battuta d'arresto. I padroni di casa hanno battuto 90-72 gli uomini di coach Sodini, piazzando il primo grande mattone verso la promozione.

Il parziale finale di +18 matura con il passare del tempo, ma nei primi due quarti la contesa è equilibra. La voglia di emergere davanti al proprio pubblico di Treviso viene arginata da u'Orlandina combattiva, la quale chiuderà il periodo sul +2 (20-22). Menetti e i suoi giocatori spingono forte e nel secondo parziale riescono ad avere la meglio, andando a scalfire gli ospiti (48-41). Il ritorno dagli spogliatoi mette in difficoltà il roster siciliano. I veneti prendono il sopravvento e mettono a referto un allungo imponente e complicato da ribaltare. Il +15 del terzo periodo viene confermato anche nell'ultimo quarto, dove il finale di 90-72 aumenta le speranze dei tifosi di casa. La disfatta lontano delle mura amiche penalizza certamente Capo d'Orlando, ma ci si potrà prontamente appellare in gara 2. Sempre al PalaVerde, i ragazzi di Sodini dovranno entrare in campo determinati a ribaltare le gerarchie e diminuire le distanze emerse nel primo scontro.

Il tabellino del match

De’ Longhi Treviso – Benfapp Capo d’Orlando 90-72 (20-22; 48-41; 72-57)

De’ Longhi Treviso: Tessitori 11, Logan 16, Burnett 10, Sarto, Alviti 7, Saladini, Vanin, Barbante, Imbrò 20, Chillo 5, Uglietti 12, Severini 9. Coach: Max Menetti.
Benfapp Capo d’Orlando: Bruttini, Trapani 12, Laganà 12, Parks 16, Mobio 10, Murabito, Mei, Triche 17, Bellan 5, Galipò ne, Neri, Donda. Coach: Marco Sodini.
 

Potrebbe interessarti

  • Murales di Dania Mondello, spuntano le pale di fichi d'india all'Annunziata

  • Focaccia messinese che bontà, i 5 posti migliori in cui gustare la tradizione

  • Vacanze flash, le 5 mete più belle a due passi da casa

  • Vigilia degli esami, la lettera più bella di un docente ai suoi studenti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale a Grotte, tragedia dopo la festa: morta una ventenne

  • Trenta famiglie col fiato sul collo, chiude anche Papino a Tremestieri

  • Murales di Dania Mondello, spuntano le pale di fichi d'india all'Annunziata

  • Tragica notte a Sant'Agata di Militello: muore travolta da un'auto all'uscita di un locale

  • Vigilia degli esami, la lettera più bella di un docente ai suoi studenti

  • Massimo D'Alema a Messina per fare visita in ospedale all'amico Capodicasa

Torna su
MessinaToday è in caricamento