Basket, il promettente Lorenzo Querci approda in prestito all'Orlandina

La squadra di Capo d'Orlando ha raggiunto un accordo con l'OriOra Pistoia per far arrivare in Sicilia la giovane guardia classe 2001. Nell'ultima stagione ha disputato la Next gen cup oltre a 6 partite di serie A

Lorenzo Querci (sito ufficiale Orlandina)

L'estate del basket entra nel vivo e l'Orlandina si rende subito protagonista. L'obiettivo è di migliorare il roster attuale per bissare l'ottima stagione da poco conclusa, sperando di ritrovarsi a fine annata con un epilogo differente. Dopo le conferme di Mobio e Bellan, oltre agli addì di Mei e Bruttini, la squadra di Capo d'Orlando si rinforza con il primo acquisto del mercato estivo. Lorenzo Querci ha deciso di vestire la casacca biancazzurra nel prossimo campionato di Serie A2, arrivando dall'OriOra Pistoia in prestito.

Classe 2001, il nuovo giocatore dell'Orlandina è una guardia di 195 centimetri. Cresciuto nel settore giovanile pistoiese, dove ha anche ricoperto il ruolo di capitano nell'under 18. Nell'ultima stagione ha giocato 6 partite in Serie A con la prima squadra, oltre alla presenza costante nella Next gen cup. In quest'ultima competizione, Querci è stato nominato Mvp della prima fase, grazie a 20 punti di media. La sua esperienza non finisce qui, per lui anche la partecipazione da titolare fisso nell’Eurolega giovanile in prestito alla Stella Azzurra Roma.  Mettendo da parte il club, Querci è stabilmente convocato in nazionale under 18. Proprio in questi giorni sta indossando la casacca azzurra per preparasi all'imminente europeo di categoria in Grecia dal 27 luglio al 4 agosto. 

Il coach Marco Sodini ha commentato all'ufficio stampa dell'Orlandina, l'ottimo innesto di prospettiva: "Sono molto contento dell’arrivo di Lorenzo Querci, un giocatore che abbiamo scelto in sinergia con Peppe Sindoni, che si è trovato d’accordo con me nel percorrere la strada di formare una squadra ambiziosa, andando alla ricerca dei giocatori migliori possibili senza badare troppo all’età anagrafica. Lorenzo raggiunge un gruppo già nutrito di persone che vogliono vincere, crescendo allo stesso tempo, a Capo d’Orlando."

"Fin da subito - spiega ancora Sodini - sarà responsabilizzato e messo nelle condizioni di aiutarci ad ottenere i risultati a cui ambiamo. E’ una guardia con grande talento, capacità di creare dal palleggio, ottimo tiratore e atleta di primo livello. Non vedo l’ora di vederlo in campo con la nostra maglia."

Lo stesso Lorenzo Querci ha, successivamente, espresso la sua soddisfazione per il nuovo trasferimento: "Sono onorato, felice e molto carico per questa mia nuova avventura cestistica. Quando ho saputo che Pistoia voleva che continuassi il mio percorso di crescita in A2 e si è prospettata l’ipotesi di venire a Capo d’Orlando, una società con una storia bellissima con ambizioni di salire in A e per di più insieme a coach Sodini, che credo sia uno dei migliori maestri nel panorama cestistico italiano, i miei pensieri sul futuro si sono concentrati su una sola prospettiva: quella di venire in Sicilia."

"Amo il basket e voglio farlo al meglio tutti i giorni, sono giovane ma ho fame, voglia di imparare, voglia di arrivare e immensa voglia di ripagare la fiducia della società. Per questo darò tutto me stesso ogni giorno. Spero che i paladini di Capo d’Orlando - conclude Querci - possano apprezzarmi quanto prima e mi adottino da subito come uno di loro."

Potrebbe interessarti

  • Christian e Claudia, primo matrimonio sulla spiaggia a Mongiovi

  • Il viaggio di Nicole, da Boston a Faro Superiore: “Aiutatemi a trovare i miei parenti”

  • Detenute al carcere di Barcellona, un giorno da modelle per abbattere il muro del pregiudizio

  • Oltre il muro del pregiudizio, serata glamour con le detenute del carcere di Barcellona

I più letti della settimana

  • Christian e Claudia, primo matrimonio sulla spiaggia a Mongiovi

  • La Papino conferma i licenziamenti, la Filcams Cgil: "Sani i vizi di forma e annulli le procedure"

  • Incidente in autostrada, in fin di vita un esattore del Cas

  • Detenute al carcere di Barcellona, un giorno da modelle per abbattere il muro del pregiudizio

  • Operazione antidroga, uno degli arrestati al tavolo delle trattative per la gestione degli stadi

  • Arrestato per droga alle trattative sugli stadi, Scattareggia: “Conosco Arena e Santoro, non altri”

Torna su
MessinaToday è in caricamento