rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Basket

Infodrive, la vittoria contro Biella arriva dopo due tempi supplementari

Partita non adatta ai deboli di cuore quella andata in scena tra Capo d'Orlando e la Edilnol. La squadra di casa però riesce ad imporsi e vince nel finale con il punteggio di 95-91

Servono addirittura due tempi supplementari per decretare il vincitore della sfida tra Infodrive Capo d’Orlando ed Edilnol Biella: in un finale vietato ai deboli di cuore la spuntano i biancoazzurri, portando a casa la terza vittoria di fila e conquistando due punti importantissimi, che la proiettano al decimo posto della classifica del girone verde. Fondamentale l’apporto di Tevin Mack, autore di 38 punti, seguito da Nick King, che chiude con 25 e 12 rimbalzi. In doppia cifra anche Poser, con 12 punti, mentre da segnalare sono i 13 assist di Quinn Ellis, che realizza solo due punti, ma è protagonista in quasi tutte le azioni biancoazzurre. I paladini torneranno ora in campo domenica 6 febbraio a mezzogiorno a Torino, prima di altre due sfide interne, contro Treviglio e Cantù.

Capo d'Orlando-Biella, la gara

Gli ospiti trovano per primi il fondo della retina, ma i due Usa di casa Orlandina spingono i paladini sul +7 (11-4). Il tentativo di coach Zanchi di invertire il trend con un time-out si rivela azzecato alla lunga: King allunga fino al +9, ma arriva la reazione della Edilnol: i piemontesi si stringono in difesa e con Bertetti e Porfilio si portano in vantaggio (19-21). Due punti di King chiudono il primo quarto sul 21 pari.

Bartoli, Poser e Mack riportano la Infodrive sul +6 in avvio di secondo parziale (30-24). Biella continua a difendere con intensità e c’è tensione in campo, dove si segna poco. Ci pensano però Mack e Reggiani, con due triple dall’angolo arrivate in un amen, a ridare entusiasmo e respiro. Mack allunga ancora per il +14 (38-24), mentre i canestri di Bianchi e Pollone mandano le squadre negli spogliatoi sul 40-29.

Un’inchiodata a due mani di Poser apre la seconda metà di gioco, ma gli ospiti dimostrano di essere rientrati meglio dall’intervallo e l’ottimo momento del duo Davis-Morgillo riporta Biella in parità a quota 42. Pollone infila la tripla, gli risponde Mack, ma Hasbrouck spinge Biella sul +4 (47-51). Mack inchioda in contropiede e ristabilisce nuovamente la parità, ma Biella ne ha ancora e dà spettacolo, con l’alley-oop inchiodato al ferro da Davis che chiude il terzo quarto sul 51-57.

Due punti di Ellis aprono l’ultimo quarto, ma la tripla di Hasbrouck ed il gioco da tre punti di Morgillo valgono il +10 Biella (53-63). Non si fa attendere lo scatto d’orgoglio dei paladini, che si rifanno sotto e tornano in vantaggio con la schiacciata di Mack (67-66). La gara è ancora in parità a quota 70, quando Mack infila la tripla e restano solo da gestire gli ultimi 18 secondi. I paladini commettono però un’ingenuità sulla rimessa e al termine di un’azione rocambolesca Pollone mette la tripla dal pareggio (73-73 a 9” dalla fine). Il tiro di King si infrange sul ferro e manda le squadre al supplementare.

Si va tanto in lunetta nell’overtime, fino a quando la tripla di Bertetti porta Biella sul +2 (79-81). Sono di nuovo Mack e King a caricarsi sulle spalle la Infodrive, con il numero 55 che trova un varco e infila l’84-81. La Infodrive non riesce a gestire nemmeno questa volta e Hasbrouck mette la tripla che manda le squadre al secondo overtime. 
E’ un acceso botta e risposta in avvio del secondo supplementare, ma il 2/2 di Mack e Vecerina vale il nuovo +3 a 7 secondi dal termine (94-91). Hasbrouck ci prova, ma non prende nemmeno il ferro e Vecerina stavolta può chiuderla dalla lunetta sul 95-91 (orlandinabasket.it).

Capo d'Orlando-Biella, il tabellino

Infodrive Capo d’Orlando – Edilnol Biella 95-91 (21-21; 40-29; 51-57; 73-73;84-84)

Infodrive Capo d’Orlando: Diouf, Mack 38, Ellis 2, Bartoli 1, Poser 12, Telesca n.e., Vecerina 9, Pizzurro n.e., Reggiani 8, Gori n.e., King 25. Coach: Marco Cardani.

Edilnol Biella: Soviero, Bertetti 8, Infante, Porfilio 4, Bianchi 3, Vincini 2, Pollone 17, Morgillo 17, Hasbrouck 11, Davis 29. Coach: Andrea Zanchi

Foto orlandinabasket.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Infodrive, la vittoria contro Biella arriva dopo due tempi supplementari

MessinaToday è in caricamento