Calcio, l'Acr fortifica il reparto difensivo: ufficiale l'arrivo del giovane De Meio

I messinesi mettono a segno il terzo colpo nella zona arretrata del campo. Dopo Forte e Fragapane, il classe 2000 approda sulla riva siciliana dello Stretto. Cresciuto nel Bologna, ha giocato l'ultima serie D con la Vastese

Vincenzo De Meio (foto sito uffiiciale Acr Messina)

Le grandi squadre emergono grazie alle miglior difese. Chiara la prima regola non scritta del nostro calcio, che vige dalla serie A fino alla terza categoria. Lo sa bene l'Acr Messina, il quale sta mettendo le basi per la creazione di una rosa di livello e possibilimente competitiva nel difficile campionato di serie D. Si parte dalla composizione del reparto arretrato e dopo l'arrivo del centrale Francesco Forte e del terzino Alessandro Fragapane, la società annuncia di aver acquistato anche il govane Vincenzo De Meio.

Classe 2000, il neo arrivato è un calciatore duttile e nello scacchiere di mister Cazzarò potrà ricoprire sia il ruolo di centrale che di terzino destro. Cresce, calcisticamente parlando, nel Bologna, per poi compiere l'ardua scelta di spostarsi in Ungheria, nelle giovanili dell'Ujpest per la stagione 2014-'15. Il ritorno il Italia coincide con l'approdo al Parma nel 2015. In Emilia ci resterà fino al 2018, arrivando anche in primavera. L'ultma annata lo ha, invee, visto tra le fila della Vastese. Con gli abbruzzesi ha esordito in serie D, trovando la giusta continuità. 37 partite dopo, tra campionato e coppa Italia, è stato ingaggiato dall'Acr Messina, con la consapevolezza di compiere un altro passo non indifferente nella propria carriera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Furto tra i tavoli del McDonald's, indaga la polizia

  • Maltempo, scatta l'allerta rossa: al Comune riunione per decidere sulla chiusura delle scuole

  • E' morta Silvana Grasso, il giudice di Corsi d'Oro e Gettonopoli

  • Accusa un malore e muore sotto lo sguardo dei passanti

  • Movida, lo sfogo di una madre: "Quando mio figlio va a ballare ormai temo il peggio, chiedo aiuto alle forze dell'ordine"

  • Commerciante messinese dona 1000 euro alla famiglia Chillè, Paolo è in terapia in California

Torna su
MessinaToday è in caricamento