Serie D, l'Acr cede 1-0 al Palermo, prova di forza del Football Club

La squadra di Zeman condannata da un gol di Felici nel derby del "Barbera". Capolista troppo forte per i giallorossi salvati più volte da un super Avella. Gioisce l'Fc che stende 2-0 il Marsala

Foto: Palermo today

L'Acr Messina non riesce a sovvertire i pronostici e si arrende nel derby con il Palermo.

Al "Renzo Barbera" passano di misura i rosanero grazie alla rete firmata a metà del secondo tempo da Felici. I peloritani tengono bene davanti alle scorribande della formazione di Pergolizzi, più volte insidiosa nonostante le tante assenze, come quella del messinese Ricciardo bloccato all'ultima dall'influenza.

Il Palermo preme sull'acceleratore fin dalle battute iniziali, trovando però un Avella in gran forma che riesce più volte a dire di no alle conclusioni di Vaccaro, Felici e Santana. Gli ospiti ci provano e si fanno vivi con Coralli e Crucitti, ma non riescono a impaurire la retroguardia palermitana. Al 30' protestano i padroni di casa quando Ungaro intercetta, forse con un braccio, una conclusione di Santana dopo che il solito Avella aveva neutralizzato il tiro di Santana.

L'occasione più ghiotta per i rosanero capita sui piedi di Kraja, ma il suo tiro timbra la traversa allo scadere del primo tempo.

Nella seconda frazione di gara il Palermo insiste. Avella però riesce a metterci sempre una pezza e a dire di no alle conclusioni di Martinelli e Vaccaro. Al 20' però la capolista trova il vantaggio con il destro di Felici che questa volta riesce a beffare l'estremo difensore peloritano. Zeman tenta la scossa con l'ingresso di Siclari, ma l'Acr Messina non trova la reazione e permette agli avversari di gestire comodamente il vantaggio.

Il Messina esce comunque a testa alta dal "Barbera" sostenuto dagli oltre 500 tifosi giunti per l'occasione. Crucitti e compagni poco o nulla hanno potuto consapevoli della forza di un Palermo che sembra uscito dalla crisi di gioco e risultati che aveva caratterizzato le ultime uscite.

Per i giallorossi la zona play-off resta sempre a due punti. Nel prossimo turno gara casalinga con il Nola.

Il tabellino

Palermo - Acr Messina 1-0

Marcatore: 20' st Felici

Palermo: Pelagotti, Accardi, Ambro, Martinelli, Martin, Kraja (36′ st Langella), Santana (27′ Ricciardo), Doda, Vaccaro, Peretti, Felici. In panchina: Fallani, Bechini, Rizzo, Marong, Ferrante, Lucera, Mauro. Allenatore: Pergolizzi.

Acr Messina: Avella, De Meio, Strumbo (41′ st Siclari), Sampietro, Ungaro, Bruno, Cristiani (29′ st Lavrendi), Ott Vale (33′ st Buono), Coralli (17′ st Esposito), Crucitti, Orlando. In panchina: Alleruzzo, Giordano, Barbera, Saverino, Bonasera. Allenatore: Zeman.

Arbitro: Andrea Ancora della sezione di Roma 1.. Assistenti: Ferdinando Pizzoni della sezione di Frattamaggiore e Giuseppe Maiorino della sezione di Nocera Inferiore.

Ammoniti: Felici (P), Accardi (P), Avella (M), Orlando (M), Ott Vale (M)

FC MESSINA

Trascinato dalle reti di Carbonaro e Coria il Football Club Messina torna a sorridere anche tra le mura amiche e rilancia le proprie ambizioni in chiave play-off. Gli uomini di Gabriele danno seguito alla brillante affermazione di domenica scorsa a Troina e questo pomeriggio vincono e convincono il pubblico del "Franco Scoglio".

I giallorossi partono subito forte e creano i primi pericoli con Alessandro Marchetti e Coria, ma la difesa trapanese riesce ad opporrsi. Al 25' arriva però il sigillo del solito Carbonaro, bravo a trovare il colpo di testa vincente sugli sviluppi di un calcio piazzato. Gli ospiti accusano il colpo e tentano solo una timida reazione con Padulano la cui conclusione è però facile preda di Aiello.

Finisce qui la prima frazione di gara.

Nel secondo tempo parte bene il Marsala che controlla il gioco, ma non spaventa la retroguardia giallorossa. L'Fc Messina decide di premere sull'acceleratore e al 18' arriva il raddoppio. Azione insistita sugli sviluppi di una punizione di Alessandro Marchetti, Fissore centra la traversa dopo l'uscita a vuoto del portiere ospite, sulla ribattuta Coria indovina il tap-in vicente e fa 2-0.

Il Marsala getta la spugna e i padroni di casa sfiorano il tris con i tentativi di Carbonaro e Camara, prima un gol annullato ad Alessandro Marchetti per una carica su portiere punita dal direttore di gara.

Una bella vittoria per i giallorossi che sembrano aver trovato la giusta strada e agguantano in classifica a 20 punti i cugini dell'Acr. Nel prossimo turno trasferta sul campo del San Tommaso

Il tabellino

Fc Messina - Marsala 2-0

Marcatori: 26' pt Carbonaro, 18'st Coria

Fc Messina: Aiello, Giuffrida, Marchetti D., Carbonaro, Fissore, Marchetti A., Casella, Brunetti, Correnti (85′ Camara), Coria (61′ Quitadamo), Bevis

(81′ Dambros). In panchina: Oliva, Miele, Chiappino, Pini, Santapaola, Aladje. Allenatore: Gabriele.

Marsala: Russo, Lo Iacono (45′ st Di Chiara), Monteleone, Pucci (84′ Romeo), Balistreri, Padulano (66’Maiorano), Montuori, Ferchichi (74′ Ogbebor), Lauria (57′ Lorefice), Manfrè, Lavardera. In panchina: Giordano, Erbini, Sardone, Scalisi. Allenatore: Giannusa.

Arbitro: Catanzaro di Catanzaro. Assistenti: Fanara di Cosenza e Signorelli di Paola

Ammoniti: Coria (Fc), Pucci (Ma), Monteleone (Ma), Ferchichi (Ma), Padulano (Ma), Lavardera (Ma)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dalle corse intorno al lago di Ganzirri all'esordio in serie A contro l'Inter: la favola di Massimiliano Mangraviti

  • Cocaina nascosta nell'airbag, acciuffato il broker della droga: ha 71 anni

  • Audizione dei veterinari in commissione sanità, l'assessore Razza grande assente: pronti per nuove proteste

  • Brutto incidente ad Antillo, ma l'ambulanza di Letojanni è rotta: soccorsi dopo un'ora e senza medico a bordo

  • Incidente sull'autostrada, quattro feriti per lo schianto con un camion

  • Incidente sull'autostrada Messina-Palermo, è morto il musicista Claudio Paci

Torna su
MessinaToday è in caricamento