rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
Calcio

Eccellenza, "zona Cesarini" di nuovo fatale al Città di Taormina 

La squadra ionica si è lasciata sfuggire la vittoria contro la Leonzio nei minuti di recupero, venendo beffata per terza volta in stagione sui titoli di coda

Il Città di Taormina si è lasciato sfuggire la vittoria contro la Leonzio nei minuti di recupero, venendo beffata per terza volta in stagione sui titoli di coda. Nella gara d’andata del secondo turno di Coppa Italia, disputata sul sintetico del “Bacigalupo”, subito una grande occasione per Famà che calcia con forza, ma Serafino mette in corner. Dopo una prima fase di gara equilibrata, i padroni di casa prendono il sopravvento sulla Leonzio e creano occasioni a ripetizione. Al 22’, dopo la sponda di Giorgetti, Pantano e Assenzio si ostacolano a un passo dalla porta ed il pallone scivola fuori. Tre minuti dopo, Le Mura pennella per Cannavò, che mette, però, a lato di testa. Si disperano poi anche Lucarelli e Assenzio, che sfiorano il vantaggio sugli assist di Famà prima e Le Mura poi. Al 34’ il Città di Taormina sblocca il punteggio: Pantano sfonda a sinistra, la palla schizza al limite verso Le Mura, che allarga su Cannavò, destro incrociato e 1-0. Secondo gol in Coppa Italia per l’ex Licata, che pochi minuti dopo è ancora protagonista con una botta al volo su azione d’angolo, che si perde alta. La Leonzio torna ad affacciarsi in attacco al 39’ e va a un passo dal pari, ma Kabangu è fermato da Cirnigliaro e a seguire trova il salvataggio sulla linea di Viscuso. 

Ritmi più bassi nella ripresa. I bianconeri si fanno vedere con una deviazione imprecisa da dentro l’area piccola di Sangiorgio, mentre i biancazzurri rispondono con una doppia chance creata da Lucarelli. L’argentino sfiora l’incrocio (15’) con una punizione dal limite, mentre al (29) calcia con precisione dal limite, ma viene stoppato dall’ottima parata di Serafino. Nel finale, i locali arretrano il baricentro e faticano a ripartire, ma la Leonzio si fa vedere soltanto con una punizione di Urso, che Cirnigliaro alza in corner.  Al 49’ pareggio siglato da Fabrizio Scapellato, su assist di Urso, con un mancino a giro che tocca il palo e si insacca alle spalle di Cirnigliaro. 

Città di Taormina-Leonzio 1-1
Marcatori: 34' pt Cannavò, 49' st F. Scapellato
Città di Taormina: Cirnigliaro, Pantano, Godino, Viscuso, Giorgetti, Le Mura (44' st Biondi), Assenzio, Ferraù, Famà (23' st Biondo), Lucarelli, Cannavò (39' st Quintoni). A disp.: Castrianni, Caltabiano, Di Natale, Gulli, Tonzuso, D'Amico. All. Marco Coppa. 
Leonzio: G. Serafino, Aiello (29' st La Mesa), Cannone (23' st Spampinato), Quarto (3' st Sangiorgio), Bertolo, Martines, F. Scapellato, Lorefice (29' st Urso), Kabangu, D. Scapellato, D'Emanuele. A disp.: D'Asero, Lanza, Frixa, Puglisi, Carbonaro. All.: Natale Serafino.
Arbitro: Arculeo di Catania (Trefiletti e Grasso di Acireale).  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eccellenza, "zona Cesarini" di nuovo fatale al Città di Taormina 

MessinaToday è in caricamento