rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Calcio

Eccellenza, il Città di Taormina batte tre colpi contro il Comiso

Nel 3-0 del “Bacigalupo”, è stata decisiva la doppietta realizzata dal centrocampista Cristian Ferraù. A segno pure Cannavò

Vittoria netta e importante del Città di Taormina, che ha superato in casa 3-0 il Comiso, riprendendosi il terzo posto in classifica. Decisiva la doppietta realizzata da Cristian Ferraù. La squadra ionica fa subito la partita contro un avversario ostico e forte, che concede pochi spazi. Al 18’ Ferraù calcia con forza dal limite, Garcia non trattiene, si avventa sulla sfera Cannavò che insacca, ma l’arbitro Marino annulla per un fuorigioco millimetrico. Tre minuti dopo, ci prova Giorgetti di testa, palla alta e grande chance non sfruttata dall’argentino. Preme il Città di Taormina, Le Mura prova la grande giocata dopo lo scambio con Biondi, ma Garcia blocca in due tempi. Al 29’ arriva il gol dell’1-0, lo firma Ferraù che raccoglie una palla vagante sui 25 metri e gonfia la rete con l’aiuto della deviazione di Sakho. Il Comiso si fa vedere con una conclusione da fuori di Diara, che Cirnigliaro respinge lateralmente in sicurezza. Al 47’ Lucarelli fa filtrare un grande assist per Cannavò, tocco d’esterno a botta sicura salvato con i piedi da Garcia.

I locali premono sull’acceleratore anche in avvio di ripresa e Gallardo, dopo meno di un minuto, calcia a botta sicura da dentro l’area, ma trova il provvidenziale salvataggio sulla linea di Leggio. Il meritato raddoppio arriva puntuale: Castillo stende Le Mura al limite, calcio di punizione che Ferraù infila sotto l’incrocio con una splendida traiettoria mancina. Cirnigliaro nega poi il gol allo stesso Castillo, fuggito in contropiede a sinistra. Il tris si materializza al 42’, quando Gallardo supera d’astuzia Sakho, si accentra e tocca per Cannavò, che insacca l’undicesima rete del suo campionato.

Città di Taormina-Comiso 3-0
Marcatori: 29' e 3' st Ferraù; 42' st Cannavò
Città di Taormina: Cirnigliaro, Trovato, Giorgetti, Le Mura, Echeverria, Fragapane (36' st Godino), Cannavò, Ferraù (47' st Quintoni), Biondi, Lucarelli (39' st Caltabiano), Gallardo. A disp.: Giuffrida, Vitale, Patanè, Castrianni, Pantano, Assenzio. All. Giuseppe Truglio (Coppa squalificato).
Comiso: Garcia, Leggio, Ropaj (1' st Di Giacomo), Diara, Sakho, Balba, Castillo (43' st Rimmaudo), Barcio, (29' st Bellino) Luvumbu, Valerio (29' st Anastasio), Ewagnignon. A disposizione: Di Benedetto, De Zan, Falconieri, Arcidiacono. All. Francesco Tudisco.
Arbitro: Marino di Acireale (Grasso e Belfiore di Acireale). 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eccellenza, il Città di Taormina batte tre colpi contro il Comiso

MessinaToday è in caricamento