rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Calcio

Eccellenza, il Città di Taormina non può sottovalutare il Comiso

I verdearancio lottano per conquistare la salvezza diretta e nei tre precedenti stagionali, tra campionato e Coppa, si sono rivelati osso duro per i biancazzurri

Il Città di Taormina torna domenica al “Bacigalupo” per ospitare, nella 4^ giornata del girone di ritorno, il Comiso che occupa l’11° posto in classifica. I verdearancio lottano per conquistare la salvezza diretta e nei tre precedenti stagionali, tra campionato e Coppa, si sono rivelati osso duro per i biancazzurri taorminesi: “Sono molto diversi rispetto a quando li abbiamo affrontati - dice il tecnico ionico Marco Coppa - ma stanno continuando a fare bene. Dobbiamo stare molto attenti all’avversario, ma soprattutto alla nostra prestazione, perché giochiamo in casa e dobbiamo fare di tutto per portare a casa la vittoria. Dipende sempre e soltanto da noi e la dimostrazione di questa tesi è stata la partita di Lentini: abbiamo fatto una prestazione importante, ci siamo imposti con personalità e siamo stati superiori all’avversario per 75’, ma le partite durano 95’ e non è bastato, perché non siamo stati bravi a restare sul pezzo per l’intera gara”.

Nell’elenco dei convocati torna Roberto Assenzio, mentre sono out per squalifica Famà e Biondo: “Al di là di chi andrà in campo - conclude Coppa - servirà una prova di carattere, come i ragazzi hanno fatto tante volte in stagione. Mi auguro che domani si possano ripetere, soprattutto per loro, perché domenica scorsa, nonostante la sconfitta, si sono accorti che se vogliono possono essere tra le squadre più importanti di questo campionato sotto tutti i punti di vista. Quindi, mi aspetto l’ennesima dimostrazione di forza”. Calcio d’inizio, infine, alle ore 15,00 e terna interamente di Acireale: arbitrerà Alessio Marino, coadiuvato dagli assistenti Sebastiano Antonio Grasso e Davide Orazio Belfiore.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eccellenza, il Città di Taormina non può sottovalutare il Comiso

MessinaToday è in caricamento