rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Calcio

Giovanile, tre vittorie ed un pari per le squadre del Città di Taormina 

La Juniores ha chiuso la stagione passando per 4-2 in casa della Folgore: tre punti che servono soltanto per l’orgoglio dei biancazzurri

Settimana positiva per il settore giovanile del Città di Taormina, che si gode le vittorie degli Allievi con la Messana per 2-1 e dell’Under 14 con la Vivi Don Bosco Oreto. Successo anche per la Juniores, che chiude la propria stagione passando per 4-2 in casa della Folgore: tre punti, però, che servono solo per l’orgoglio dei biancazzurri, terzi nella seconda fase provinciale e quindi eliminati. Si chiude in parità, infine, la sfida dei Giovanissimi con la stessa Folgore.

UNDER 17 - Gli Allievi di Domenico Calì superano 2-1 la Messana e si confermano al secondo posto in classifica, alle spalle solo del Camaro e con un punto di vantaggio sulla Jonia Calcio Riposto terza. E domenica i biancazzurri saranno di scena proprio sul campo della Jonia per uno scontro diretto che dirà tantissimo sul piazzamento finale. Al Bacigalupo, con la Messana, il Città di Taormina si fa vedere subito con Alessandra, lanciato in contropiede dal tacco di Ghezzi, ma Ciraolo blocca in due tempi il pallonetto dell’attaccante di casa. Vantaggio taorminese che arriva comunque all’11’ con il colpo di testa di Sortino su assist da fermo di Romeo. Gara molto piacevole, lo stesso Romeo ci prova con un mancino dal limite bloccato da Ciraolo e al 39’ la Messana pareggia con una punizione dalla distanza di Oliva che non trova deviazioni al centro dell’area e inganna Gualberti. Alessandra, poco dopo, non sfrutta un buon contropiede calciando a lato da buona posizione, ma si riscatta ampiamente in apertura di ripresa, quando sfrutta l’assist di Sturniolo e batte Ciraolo sul primo palo, realizzando il diciassettesimo gol del suo campionato. Il Città di Taormina amministra il vantaggio, sfiora il tris con Maceli, ma nel finale “ringrazia” il portiere Gualberti che compie un autentico miracolo sul colpo di testa da distanza ravvicinata di Passari. L’ultima occasione della partita capita a Pipitone, ma Fiumara gli nega la gioia del gol con un ripiegamento in scivolata e, sulla ribattuta, lo stesso centrocampista di casa manda alto di testa.

Città di Taormina-Messana 2-1
Marcatori: 11' pt Sortino, 39' pt Oliva (M), 2' st Alessandra
Città di Taormina: Gualberti, Maceli, Sturniolo (18' st R. Tirrito), Romeo, Marini, Sortino, Alessandra (25' st Bonsignore), Cucinotta (10' st Mollura), Ghezzi (5' st Ruffo), Zoccoli (13' st Saglinbeni, 30' st Pipitone), Restalunga (3' st De Marco). Allenatore: Domenico Calì. A disposizione: E. Arena, Milicia.
Messana: Ciraolo, Labate, Lo Presti, Oliva, Mazzeo (43' pt Mondello), Ruggeri, Spanò, Tortorella (21' st A  Arena), Passari, Fiumara, Messina (1' st Restuccia). Allenatore: Fabrizio Ammirata. A disposizione: Irrera, Vita.
Arbitro: Alassane Pirrone Barry di Catania
Ammoniti: Romeo, Sturniolo (CdT); Spanò, Messina (M)

UNDER 15 - Pareggio esterno per i Giovanissimi di Giovanni Giorgianni che impattano 0-0 in casa della Folgore e salgono a quota 8, a -3 dal penultimo posto occupato dal Valle del Mela. Al Santa Marina di Milazzo, Barbera deve subito impegnarsi sulla punizione dalla distanza di Cambria e sulla conclusione da dentro l’area piccola di Impellizzeri. Primo tempo con poche emozioni, con la partita che sale di ritmo nella ripresa: il Città di Taormina, al rientro in campo, ha una grande occasione con Scandurra, ma il portiere Manna è attento. La Folgore, invece, ci prova con due soluzioni personali di Cambria che però non impensieriscono granché Barbera, protagonista poi di una parata su Bertè. Ben più pericolosa, invece, la punizione da lontanissimo del solito Cambria che si stampa sulla traversa. Il Città di Taormina resta anche in inferiorità numerica per l’espulsione di Giunta, ma proprio allo scadere ha la grande occasione per vincere la sfida: Cafarella si presenta a tu per tu con Manna, prova a dribblarlo, ma si allunga la sfera e l’azione sfuma incredibilmente. 

Folgore-Città di Taormina 0-0
Folgore: Manna, Jacaj (26' st Foti), Pulito, Vitale (22' st La Torre), Battaglia, Basile, La Malfa, Cambria, Maio, Bertè, Impellizzeri (32' st Iarrera). Allenatore: Giuseppe Maio. A disposizione: De Gaetano, Andaloro, De Matteo, Avena, Luca.
Città di Taormina: Barbera, Modeo, Costa, Restuccia, Gitto, Battiato (26' st Ragusi), Scandurra, Miduri (13' st Giunta), Cafarella, Cariolo (23' st Summa), Lombardo. Allenatore: Giovanni Giorgianni. A disposizione: Raffone, Lanzo, M. Centorrino, Pino, Fazli. 
Arbitro: Marco Trischitta di Messina
Ammoniti: Battiato, Modeo (CdT)
Espulso al 37' st Giunta (CdT)

LE ALTRE - Si chiude con una vittoria la stagione della Juniores di Filippo Romeo, sostituito in panchina per l’occasione da Domenico Calì. I biancazzurri passano 4-2 in casa della Folgore, conquistando i primi punti della seconda fase provinciale, ma chiudendo così il quadrangolare al terzo posto, alle spalle delle qualificate Jonica e Gescal. Al Santa Marina, i padroni di casa chiudono il primo tempo in vantaggio di due reti grazie al rigore di Torre e al raddoppio d’opportunismo di Vincenzo Sindoni. Il Città di Taormina reagisce nella ripresa e pareggia nel primo quarto d’ora con la doppietta di Runci, a segno prima su rigore e poi con un sinistro da distanza ravvicinata. A completare il ribaltone e il poker degli ionici ci pensa Signorino, anche lui in gol con una doppietta: il 10 del Città di Taormina sigla il 2-3 con un pregevole spunto personale e completa il tabellino nel recupero con una splendida punizione che si insacca sotto l’incrocio. 

Successo anche per l’Under 14 di Sergio Ruggeri che supera 4-1 in rimonta la Vivi Don Bosco Oreto e interrompe la striscia di quattro sconfitte consecutive. Al Bacigalupo sono gli ospiti a portarsi in vantaggio nel primo tempo con la bella giocata personale di Vento, in una frazione con tante occasioni da rete non concretizzate da una parte e dall’altra: sugli scudi i portieri Raffone e Ventura. Città di Taormina che reagisce allo svantaggio con una ripresa di altissimo livello. Guerrero pareggia su assist di Alessandra e al 22’ Gatto completa il sorpasso trasformando un calcio di rigore. La Vivi Don Bosco Oreto resta in dieci per l’espulsione di Vento e i padroni di casa vanno a segno altre due volte, prima con il tap-in di Morvillo e poi con l’azione personale di Fugazzotto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovanile, tre vittorie ed un pari per le squadre del Città di Taormina 

MessinaToday è in caricamento