rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Calcio

Promozione, il gol del portiere non evita al Gescal la sconfitta contro il Sinagra   

La squadra giallorossa ha vinto per 2-1 l’importante sfida salvezza. Decisive le reti messe a segno, nel primo tempo, da Gullà e Siragusano

Il Sinagra si è imposto per 2-1 in casa del Gescal, mettendo, così, in “cassaforte” tre punti preziosi per la salvezza. Ospiti subito in vantaggio grazie a Gullà, che anticipa l’uscita del portiere ed insacca la sfera. Al 14’ ancora Gullà va vicino al raddoppio, mentre, due minuti dopo, viene annullata per fuorigioco la rete di Siragusano. I biancoverdi rispondono con la rovesciata a lato di La Rocca, ma al 40’ Siragusano sigla lo 0-2: servito al limite dell’area, fa partire un imparabile diagonale.   

Nella ripresa, il Gescal si proietta in attacco per riaprire il match. Il tentativo di Marino viene neutralizzato dall’intervento di Spanò. Al 30’ Zappalà, su assist si Giordano, conclude sul fondo da favorevole posizione. Ci prova poi Tiano, dopo il palo colpito da Marino, senza la necessaria precisione. Al 42’ l’incredibile realizzazione di Siracusa su punizione dalla propria metà campo. Il portiere locale indirizza il pallone in area, nessuno interviene, e beffa, così, il suo incredulo “collega”. L’1-2 arriva, però, troppo tardi ed il risultato non cambia più.  

Gescal-Sinagra 1-2
Marcatori: 2’ Gullà; 40’ Siragusano; 42’ st Siracusa.
Gescal: Siracusa, Giordano, Mangano (34’ st Bertè), Lo Presti, Tiano, Di Stefano, Scarantino, Marino, La Rocca, Arena (1’ st Zappalà), Scimone (10’ st Ventra). A disp.: Crupi, De Salvo, Farina, Milica. All. Di Maria.
Sinagra: Spanò, Scarbaci (42’ st Tranchita), Saccà, Natalotto (31’ st Fogliani T.), Siragusano, Gullà, Masi, Giuppa, Monastra, Liuzzo (40’ st Ratto), Fogliani. A disp.: Calamunci, Giglia, Lo Presti. All. Sardo Infirri.
Arbitro: Russo di Acireale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Promozione, il gol del portiere non evita al Gescal la sconfitta contro il Sinagra   

MessinaToday è in caricamento