rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Calcio

Serie C, il Messina non va oltre lo 0-0 ad Andria

Partita terminata a reti inviolate. I giallorossi, dopo un promettente inizio, si sono resi pericolosi soltanto nel recupero

Pareggio a reti inviolate nella sfida salvezza tra Fidelis Andria e Messina. Giallorossi subito pericolosi con un’azione nata sull’asse Russo-Morelli, quest’ultimo tira dalla destra in diagonale, impegnando severamente il portiere, che si allunga e devia il pallone. L’arbitro annulla al 5’, su segnalazione dell’assistente, il gol di Carillo per posizione di fuorigioco. Sul ribaltamento di fronte, pugliesi vicini al gol con Alcibiade, che sfiora l’incrocio da favorevole posizione. Al 16’ ancora Alcibiade, sugli sviluppi di un angolo, si coordina bene al volo, ma la sua conclusione viene intercettata da Lewandowski, salvato poi da un compagno. Pochi istanti dopo, termina di un soffio a lato la girata aerea di Sorrentino. Pregevole giocata sulla sinistra di Statella al 35’, il suo traversone trova l’inzuccata di Piovaccari, che non inquadra lo specchio.    

Nell’intervallo, Ezio Racici fa entrare Goncalves al posto di Statella. Ciotti in spaccata ravvicinata, su cross di Bubas, indirizza il pallone di un soffio oltre la traversa. Locali che spingono il piede sull’acceleratore ad inizio ripresa, mettendo in difficoltà la retroguardia avversaria. Con il trascorrere dei minuti, cala il ritmo; entrambe le squadre badano, soprattutto, a non commettere errori. Al 17’ rasoterra di Russo e parata di Saracco con il piede. Trascorre un minuto e Bubas centra il palo con un angolato colpo di testa. Al 23’ infortunio al polpaccio per il direttore di gara, lo sostituisce, come da regolamento e dopo un’interruzione di 6’, il quarto uomo Aldi di Lanciano. Provvidenziale uscita bassa di Lewandowski (41') sul neo entrato Messina, Bubas non trova lo spiraglio giusto a porta sguarnita. Nel recupero, occasionissima per Konate in contropiede, rasoterra sventato da Saracco, che  anticipa pure l’accorrente Adorante.    

Fidelis Andria-Acr Messina 0-0
Fidelis Andria: Saracco, Benvegna, Urso, Monterisi, Ciotti (18’ st Gaeta), Bubas, Casoli, Nunzella, Risolo, Alcibiade, Sorrentino (39’ st Messina). A disp. Vandelli, Paparesta, Legittimo, Bolognese, De Marino, Riggio, Graziano, Cirillo, Ortisi, Bartoletti. All. Nicola Di Leo.
Messina: Lewandowski, Morelli, Fazzi, Carillo (36’ st Celic), Camilleri, Damian (49’ st Konate), Fofana, Rizzo, Russo (49’ st Simonetti), Piovaccari (30’ st Adorante), Statella (1’ Goncalves). A disp.: Caruso, Rondinella, Fantoni, Catania, Busatto, Marginean. All. Ezio Raciti.
Arbitro: Kumara di Verona (Feraboli di Brescia e D’Angelo di Perugia).
Note: è stato ammonito soltanto Fazzi. Recupero: 1’ e 9’.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie C, il Messina non va oltre lo 0-0 ad Andria

MessinaToday è in caricamento