rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Calcio

Il presidente Pietro Sciotto lascia, Messina ufficialmente in vendita

Il patron giallorosso ha comunicato il suo disimpegno. La “patata bollente” passa adesso all’Amministrazione Comunale e in primis al sindaco Federico Basile

A pochi giorni dalla salvezza nel campionato di serie C, ottenuta nel playout contro la Gelbison, torna in bilico il futuro dell’Acr Messina. Il presidente Pietro Sciotto ha comunicato, infatti, il suo disimpegno: “Mi auguro che questa sia la mia ultima conferenza stampa da presidente. Questo è personalmente un giorno che mi rattrista , perché va via un qualcosa di bello che avevo nella mia vita. Sono molto rammaricato, ma, purtroppo, certi passaggi bisogna farli e con grande dispiacere voglio comunicare le mie intenzioni”.  

“Il campionato è appena finito, dedico la salvezza a mio fratello, Pippo che ha fatto il miracolo - prosegue Sciotto -. Dopo i tanti sacrifici profusi, non meritavo la retrocessione. A gennaio decisi di investire per la permanenza del Messina, senza badare a spese, ma con l’idea che se fossimo rimasti in C avrei immediatamente passato la mano. Il Messina è ufficialmente in vendita, poiché non sono più nelle condizioni di continuare. Sono soddisfatto di ciò che ho fatto”. La “patata bollente” passa adesso all’Amministrazione Comunale ed in primis al sindaco Federico Basile, a cui spetterà il tentativo di individuare un acquirente. “La mia decisione è irrevocabile – conclude Sciotto -. Mi auguro si trovi un presidente serio e tifoso come me e che possa fare meglio rispetto al sottoscritto”. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il presidente Pietro Sciotto lascia, Messina ufficialmente in vendita

MessinaToday è in caricamento