Calcio

Serie C: il gol di Plescia fa esultare il Messina contro l’Avellino   

La squadra giallorossa si è imposta per 1-0 allo stadio “Franco Scoglio”, conquistando, così, al quarto tentativo l’intera posta in palio

Prima attesissima vittoria stagionale del Messina, che ha piegato (1-0) la resistenza dell’Avellino, caduto allo stadio “Franco Scoglio”. Meglio gli ospiti in avvio di match. Pericolosi due volte Varela e una Cionek, che mettono i brividi alla difesa avversaria. Risponde Ferrara, colpendo l’incrocio a botta sicura. Al 30’ sblocca il punteggio l’ariete Plescia, ex di turno, che insacca di testa la sfera del momentaneo 1-0. Gli irpini rispondono con la girata aerea di Benedetti, fuori bersaglio da azione d’angolo. Copione analogo d’altra parte con il tentativo alto di Manetta, sempre sugli sviluppi di un corner. Nel finale di tempo, continue interruzioni per falli sistematici e unico sussulto sul piattone di Cionek, a lato da favorevole posizione.  

L’Avellino avanza il baricentro della manovra ad inizio ripresa, mentre i padroni di casa puntano sulle ripartenze. Buffa prende il posto dell’affaticato Ragusa. Fumagalli si oppone con bravura all’insidioso rasoterra di Sgarbi. Il tecnico Pazienza cerca di dare una scossa ai suoi, facendo entrare Sannipoli e Gori per Tito e Patierno. Al 22’ Emmausso si invola sulla destra, staffilata deviata da un difensore oltre il montante. Ci prova Gori (40’) in stacco, ma il portiere intercetta in tuffo la sfera. Miracolo poi dello stesso Fumagalli sull’inzuccata di Marconi. Espulsi per reciproche scorrettezze Polito e Benedetti. La concentrazione e la grinta del Messina fanno la differenza nel lunghissimo recupero e, così, i peloritani possono esultano al triplice fischio, assieme ai propri tifosi.     

Messina-Avellino 1-0
Marcatore: 30’ Plescia.  
Messina: Fumagalli, Lia, Manetta, Ferrara, Ortisi, Firenze (23’ st Zunno), Scafetta (37’ st Polito), Frisenna, Emmausso (23’ st Cavallo), Plescia, Ragusa (7’ st Buffa). A disp.: De Matteis, Di Bella, Tropea, Pacciardi, Darini, Luciani, Zammit. All. Modica.
Avellino: Ghidotti; Benedetti, Rigione (26' Mulè), Cionek, Cancellotti (39’ st Ricciardi), Varela (39’ st Marconi), Palmiero, Armellino, Tito (15’ st Sannipoli), Patierno (15’ st Gori), Sgarbi. A disp.: Pane, Pizzella, Maisto, Pezzella, Tozaj. All. Pazienza.
Arbitro: Ancora di Roma 1 (D’Ascanio di Roma 2 e Starnini di Viterbo).
Note: espulsi al 45’ st Polito e Benedetti. Sono stati ammoniti: Manetta, Fumagalli, Mulè, Cavallo, Zunno. Recupero: 2’ e 9’.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie C: il gol di Plescia fa esultare il Messina contro l’Avellino   
MessinaToday è in caricamento