Calcio

Serie D, il Città di Sant'Agata spreca troppo e viene punito dal Trapani

La squadra tirrenica perde per 2-1 in casa contro blasonati granata dopo aver fallito diverse occasioni e fallito un rigore

Al Città di Sant’Agata non è bastata una buona prestazione per conquistare punti contro il blasonato Trapani, che ha violato il “Biagio Fresina” per 2-1. L’unica cosa che si potrebbe imputare alla squadra di mister Mimmo Giampà è la poca precisione in zona gol, al contrario i granata hanno capitalizzato al meglio le occasioni create.

Padroni di casa subito spreconi. La spinta in area di Maltese su Cicirello viene punita al 4’ dall'arbitro con il rigore. Della battuta si incarica Favo, ma la trasformazione centra la traversa. Al 14’ la botta a colpo sicuro di Brugnano è deviata in maniera provvidenziale da Bruno. Sul successivo corner, ci prova Faella di testa e Cultraro blocca in tuffo. Il portiere ospite disinnesca (23’) la pericolosa conclusione dal limite di Catalano. Il Trapani si fa vedere dalle parti di Cannizzaro al 41’ con l'impreciso tentativo di Gatto. 

Ad inizio ripresa, mister Criaco opera tre cambi che danno i frutti sperati. Già al 46’ la deviazione ravvicinata di Gatto, su cross di Musso, si stampa sul montante. La rete che rompe l’equilibrio arriva al 60’ sugli sviluppi di una punizione battuta da Gatto; la sfera si infila proprio sotto l’incrocio dei pali. I tirrenici accusano il colpo ed al 66’ capitolano nuovamente, a seguito di una ripartenza condotta da Vitale e conclusa ancora da Gatto. Le emozioni non sono, però, finite, perché tre minuti più tardi Alagna, subentrato a Faella, dimezza le distanze con una splendida soluzione al volo. La formazione locale ci crede e all’85’ ha la palla del pareggio con Catalano, ma il suo tiro fa la barba al palo. 

Sant’Agata-Trapani 1-2 

Marcatori: 14’ st e 21’ st Gatto; 25’ st Alagna. 
Sant’Agata: Cannizzaro; Galllo, Brugaletta, Sannia; Brugnano, Calafiore (15’ st Iania), Favo (28’ st Cipolla), Nemia (23’ st Giuliano), Catalano, Faella (11’ st Alagna), Cicirello (23’ st Nuzzo). A disp.: Faraone, Pollina, Lanza, Siracusa, Cipolla e Meduri. All. Giampà.
Trapani: Cultraro; Munoz (1’ st Barbara A.), Maltese, Pagliarulo, Bruno, Buffa, Pedicone, Sami (1’ st Ambro), Musso (43’ st Santarpia), Tedesco (1’ st Vitale), Gatto (26’ st Bonfiglio). A disp.: Recchia, Canino, Galfano e Meti. All. Criaco (Moschella squalificato).
Arbitro: Di Reda di Molfetta (Librale-Salvatori).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie D, il Città di Sant'Agata spreca troppo e viene punito dal Trapani

MessinaToday è in caricamento