Calcio

Serie C, Messina battuto in rimonta dal Monopoli: illusorio il gol di Adorante

Dopo essere passati in vantaggio, i giallorossi incassano le reti, una per tempo, siglate da Starita e Grandolfo, che valgono il 2-1 finale a favore dei pugliesi

Primo ko in campionato per il Messina, battuto in rimonta per 2-1 dalla capolista Monopoli, che ha conquistato, invece, il terzo successo consecutivo. Lo stadio “Veneziani” si conferma, quindi, storicamente stregato per i colori giallorossi  

I padroni di casa si schierano con il 3-5-2, in avanti operano D’Agostino ed il temutissimo bomber Starita. I peloritani rispondono con un 4-4-2; Adorante e Balde in attacco, mentre è in panchina il croato Vukusic, aggregatosi al gruppo in settimana.   

Buono l’approccio alla gara del Messina, che si propone con personalità. Ritmi sostenuti su entrambi i fronti con i giocatori molto attenti a rispettare le disposizioni tattiche. Al 13’ sussulto del Monopoli: sugli sviluppi di una punizione dal limite, il tiro di controbalzo di Bizzotto trova pronto alla parata Lewandowsky. Quattro minuti dopo, Messina in vantaggio grazie al colpo di testa ravvicinato di Adorante, che insacca la sfera sul magistrale traversone dalla destra di Distefano.

Immediata è la reazione dei padroni di casa, che pareggiano al 26’, quando Starita sigla la sua quarta rete stagionale con una “zampata” sul cross dalla sinistra di Guiebre. Nei restanti minuti che precedono l’intervallo, si fanno preferire i biancoverdi, che pigiano il piede sull’acceleratore, ma l’ultimo brivido del tempo lo produce l’incursione in area di Adorante, contenuta con affanno dalla difesa.  

Sullo fa entrare, ad inizio ripresa, Busatto per l’acciaccato Baldè, nessun cambio per i pugliesi. I biancoscudati combattono con ardore su ogni pallone, mettendo in difficoltà gli avversari, che cercano, comunque, di proporsi con veloci verticalizzazioni. Al 22’ il Monopoli opera il sorpasso, realizzando il gol che varrà l’intera posta in palio.  Il solito Guiebre si invola sulla fascia manicina e serve il neo entrato Grandolfo, che trafigge di piatto l’incolpevole Lewandowsky. Poco o nulla accade nel finale.       

Monopoli-Acr Messina 2-1

Marcatori: 17’ Adorante; 26’ Starita; 22’ st Grandolfo.  

Monopoli: Loria, Mercadante, Bizzotto, Starita (42’ st Nocciolini), Piccini, Guiebre, D’Agostino (14’ st Grandolfo), Bussaglia (42’ st Langella), Arena, Vassallo (14’ st Hamlili), Novella (30’ st Tazzer). A disp.: Guido, Riggio, De Santis, Mottone, Romano, Tazzer, Nina e Milani. All. Alberto Colombo.

Acr Messina: Lewandowsky, Morelli, Celic (23’ st Mikulic), Carillo, Sarzi Puttini, Distefano (15' st Fazzi), Fofanà (15' st Marginean), Damian, Simonetti, Adorante (26’ st Vukusic), Baldè (1’ st Busatto). A disp.: Fusco, Tiago Goncalves, Fantoni, Konatè, Catania e Rondinella. All. Sasà Sullo.

Arbitro: Luciani Roma 1 (Valletta di Napoli e Votta di Moliterno).

Note: sono stati ammoniti: Adorante, Vassallo, Guiebre e Hamlili, Recupero: 3’ e 4’.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie C, Messina battuto in rimonta dal Monopoli: illusorio il gol di Adorante

MessinaToday è in caricamento