Martedì, 28 Settembre 2021
Calcio

La Stefanese getta le basi per il futuro con la nuova scuola calcio

Appena archiviato il passaggio del turno in Coppa Italia Promozione, la società arancionera del nuovo corso apre ai piccoli calciatori in erba

E’ iniziata nel migliore dei modi la stagione calcistica della Stefanese Calcio. Appena archiviato il passaggio del turno in Coppa Italia ai danni della Castelluccese, la Stefanese del nuovo corso apre ai piccoli calciatori in erba con la nuova scuola calcio per guardare al futuro con ottimismo e crescere i calciatori che un giorno vestiranno la storica maglia arancionera.

Il tutto è stato possibile grazie al lavoro svolto in questi anni dall'assessore allo Sport Alessandro Amoroso, che è riuscito a riorganizzare la prima squadra, affidando la presidenza al navigato ed esperto Pippo Ciavirella, coadiuvato dai dirigenti: Giuseppe Ricciardi, Sebastiano Arcidiacono, Vincenzo Consentino (responsabile organizzativo settore giovanile), Carmelo Elmo, Lirio Andreanò, Francesco Bianca, Renzo Noto (direttore sportivo), Adolfo Irrera, Fausto Catanzaro (preparatore dei portieri), Fabrizio Vaiana, Gaetano Catania, Alfonso Buonocore, Antonio  Barca e Giovanni Trovatello.

La Stefanese ha preso, così, forma e si è presentata ai nastri di partenza del campionato di Promozione con un organico compatto, formata da interessanti giovani e giocatori più esperti. Nel frattempo, l'Amministrazione comunale di Santo Stefano di Camastra sta lavorando per il progetto di restyling del “Salvo La Rosa” che verrà dotato di impianto luci una nuova tribuna coperta ed il manto erboso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Stefanese getta le basi per il futuro con la nuova scuola calcio

MessinaToday è in caricamento