Mercoledì, 17 Luglio 2024
Calcio

Meritati consensi per il “1° Torneo dello Stretto” di calcio giovanile

Tre giorni baciati dal sole, intensi, nel segno della Juventus e delle affiliate bianconere giunte a Messina da ben otto regioni differenti

E’ calato il sipario sul “1° Torneo dello Stretto”, evento di calcio giovanile organizzato dalla Fair Play Messina. Tre giorni baciati dal sole, intensi, nel segno della Juventus e delle affiliate bianconere giunte a Messina e provenienti, oltre alla Sicilia, da ben sette regioni differenti: Piemonte, Lombardia, Toscana, Puglia, Campania, Basilicata e Calabria. Ben 101 le gare disputate, nelle tre categorie di gioco, presso i campi della Cittadella Sportiva Universitaria, “L’Ambiente Stadium” e Fair Play Cristo Re. La categoria regina, l’Under 13 a 9, è andata alla Segato, che ai tiri di rigore ha superato di misura il Limite e Capraia. Dal dischetto i ragazzi di Antonino Cassalia, club di riferimento in Calabria, si sono dimostrati dei cecchini quasi infallibili, tant’è che nelle gare ad eliminazione diretta hanno eliminato la Juventus, ai quarti di finale, e la Sisport in semifinale.

Segato che si è aggiudicato anche la categoria Under 12 a 9, leva 2011, battendo in finale i pari età della Jonia Calcio. Piazza d’onore per la Fair Play Messina, guidata da Valerio Leto, che ha piazzato due gruppi tra le prime quattro. Divertimento contagioso tra i Pulcini Misti: la Juventus ha incantato coi suoi baby fenomeni, classe 2013, chiudendo davanti a tutti nel triangolare finale con Segato e Jonia Calcio. Il “Torneo dello Stretto” va agli archivi, lasciando uno splendido ricordo e un bagaglio di esperienze significative per tanti giovani che hanno condiviso, coi loro pari età, una competizione di assoluta qualità tecnica e organizzativa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Meritati consensi per il “1° Torneo dello Stretto” di calcio giovanile
MessinaToday è in caricamento