rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Calcio

Serie C, Messina a Torre del Greco per non mollare la presa

Dopo essere usciti dalla zona playout, i giallorossi intendono aumentare il vantaggio dalle dirette rivali, a cominciare proprio dai campani

Il Messina non può concedersi cali di tensione nella sfida di sabato in casa della Turris. Dopo essere usciti dalla zona playout, i giallorossi intendono aumentare il vantaggio sulle dirette rivali, a cominciare proprio dai campani, distanziati di due sole lunghezze. “Per noi è una finale e andremo a giocarcela a viso aperto con l’obiettivo di raccogliere quanto più possibile – mister Ezio Raciti ha presentato, così, l’importante match -. La vittoria contro il Potenza non cambia nulla, perché non guardiamo la classifica. Continuiamo a concentrarci sulla singola gara, una dopo l’altra. Alla fine della regular season, guarderemo dove saremo, tireremo le somme e sapremo quanto siamo stati bravi. Cercheremo di fare la partita come l’abbiamo preparata e come la vogliamo interpretare. Non possiamo subire, perché alla lunga ci troveremmo in difficoltà. Potremmo adottare una strategia diversa rispetto ai precedenti incontri”.

Fofana e Mallamo sono di nuovo a disposizione, dando ulteriori soluzioni a centrocampo al tecnico dei peloritani, che non intende, comunque, rivoluzionare l’assetto delle ultime uscite. Il match Turris-Messina, in programma allo stadio “Liguori” (inizio ore 14.30), verrà arbitrato da Stefano Nicolini di Brescia, coadiuvato dagli assistenti Marco Belsanti di Bari e Riccardo Pintaudi di Pesaro.

Ecco, infine, il programma della 15^ giornata di ritorno di serie C (girone C):
Sabato ore 14.30
Foggia-Monterosi;
Giugliano-Fidelis Andria;
Latina-Crotone;
Picerno-Gelbison;
Turris-Messina;
Viterbese-Audace Cerignola. 
Ore 17.30
Potenza-Juve Stabia;
Taranto-Avellino.
Domenica ore 14.30
Catanzaro-Pescara.
Ore 17.30
Virtus Francavilla-Monopoli. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie C, Messina a Torre del Greco per non mollare la presa

MessinaToday è in caricamento