Sabato, 13 Luglio 2024
Sport

Campionati paralimpici al Palarescifina, fino a domenica gli incontri nazionali di tennistavolo

A Palazzo Zanca la presentazione dell'evento sportivo con i campioni azzurri di specialità, quasi 150 gli atleti impegnati

Tornano a Messina a distanza di 14 anni i campionati paralimpici di tennis tavolo. E tornano oggi come allora al PalaRescifina. Impianto aperto con ingresso libero da oggi a domenica per la manifestazione organizzata dalla federazione italiana Tennistavolo in collaborazione con il Comune e il comitato regionale Fitet Sicilia. In tutto gli atleti impegnati saranno 146.  Con le campionesse azzurre Michela Brunelli (capitana e veterana della nazionale), Carlotta Ragazzini e Giada Rossi sono intervenuti il sindaco Basile, l'assessore allo Sport Finocchiaro, l'Esperto del sindaco Giorgio, il vicepresidente della federazione Puglisi, il direttore tecnico della nazionale paralimpica Arcigli (messinese di nascita) il rappresentante del Cip regionale Pregadio. 

Oggi in campo le squadre Lo Sport è vita onlus, il Tennistavolo Vicenza, la Fondazione Benetegodi e la Brunetti Castel Goffredo, le finali previste alle 18,30. 

Domani scatteranno i singolari maschili e femminili e dopo il doppio. Sabato i doppi misti e i singolari e domenica la chiusura dalle 10. Tra i partecipanti pongisti impegnati alle paralimpiadi di Tokyo come Rossi, Brunelli, Ragazzini, Federico Crosara e Raimondo Alecci reduci dai campionati mondiali di Granada 2022 dove gli azzurri hanno conquistato 3 ori. 

“Eventi di questa importanza, come già avvenuto in occasione del campionato del mondo di tiro a volo, – ha dichiarato il sindaco Basile – sono frutto di una perfetta sinergia tra l’Amministrazione comunale, le Istituzioni sportive nazionali e le società, e consentono di avere visibilità non solo a livello agonistico, ma anche per il ritorno d’immagine che ne deriva per la città. Di ciò non possiamo che esserne fieri; questo è un altro esempio di sport virtuoso che serve anche ad aggregare, fare comunità e attrazione turistica per l’indotto e il ritorno d’immagine che ne deriva. Mi auguro che Messina possa continuare a ospitare nuovi appuntamenti altrettanto prestigiosi”. In linea con il pensiero espresso dal sindaco Basile, l’assessore Finocchiaro ha sottolineato come “i campionati italiani di tennistavolo rappresentano un’altra occasione di vetrina per la città dal punto di vista sportivo, ma non solo per le sue motivazioni di inclusione, condivisione, attrazione turistica e promozione del territorio. Abbiamo vinto una scommessa importante, abbiamo messo a regime tutta l’esperienza e le capacità organizzative della macchina amministrativa per vivere un’esperienza sportiva che ci regalerà momenti di grande soddisfazione e di grande crescita culturale e sociale. Diamo il benvenuto alle atlete che si contenderanno la vittoria in uno sport, che a Messina è in forte crescita come dimostrano gli ottimi risultati conseguiti in questi anni dalla Top Spin a livello nazionale e internazionale”.

Il vicepresidente della FITET Puglisi ha ringraziato “la città di Messina per la sua grande ospitalità”, mentre il tecnico Arcigli ha affermato che “per un messinese come me è un piacere disputare nella propria città una competizione così importante, esperienza già vissuta quattordici anni fa, ed è un ulteriore motivo di soddisfazione che l’Amministrazione Basile l’abbia annunciata tra i appuntamenti nel suo calendario di eventi”.

Le atlete Brunelli, Ragazzini e Rossi si sono dette molto emozionate e contente di disputare in Sicilia la competizione, per la Brunelli tra l'altro è un ritorno dopo l'impegno del 2009. 


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campionati paralimpici al Palarescifina, fino a domenica gli incontri nazionali di tennistavolo
MessinaToday è in caricamento