Messina Volley, coach Cacopardo presenta l'avventura in B2: "Daremo tutto"

Il club messinese si appresta a partecipare al torneo nazionale Fipav. Grande determinazione tra le "leonesse terribili"

Il Messina Volley ha iniziato la preparazione per il debutto nel nuovo campionato di B2, un traguardo di prestigio per il club messinese che si appresta ad entrare nei ranghi di un torneo nazionale. A presentare la nuova stagione è il coach Danilo Cacopardo, giunto al quindicesimo anno sulla panchina gialloblu.

“Chiaramente questa lunga inattività per noi è inedita, in quanto comporta delle problematiche che devono essere affrontate. Dal punto di vista atletico ci si trova di fronte ad una rosa di atlete eterogenee, in cui alcune hanno fatto lavoro fisico ed altre no e questo nell’arco di sette mesi
diventa particolare da fronteggiare. Questo ovviamente non riguarda soltanto noi e in più ci sono tutte le problematiche legate alle procedure anti-covid per cui abbiamo iniziato un po’ arrangiandoci, anche se già stiamo quasi lavorando a regime. Ancora non si hanno certezze di come si svolgerà il campionato e noi viviamo alla giornata, preparandoci al meglio delle nostre possibilità e capacità. Inoltre non ci poniamo il problema di cosa possa succedere domani, altrimenti sarebbe difficile affrontare la stagione”.

Il Messina Volley affronterà la nuova stagione con la squadra che ha conquistato la promozione e che si basa su un progetto di crescita, quindi da un lato c’è la consapevolezza di una coesione di squadra come punto di forza e dall’altro una scommessa scaturita dalla categoria superiore: “Adesso c’è uno step in più, non soltanto tecnico ma fisico e di esperienza. Ci troviamo ad affrontare una categoria di livello tecnico e fisico superiore. Noi mediamente non siamo una squadra molto alta e questa caratteristica cercheremo di sfruttarla a nostro favore”. Come primo impegno ci sarà il prossimo 8 novembre il Comiso in casa: “E’ vero che non conosciamo le avversarie, ma conosciamo le protagoniste. Il Comiso apertamente parte per fare il salto di categoria ed è normale che sia così, in quanto ha acquisito tre giocatrici dal Modica di B1 ed una giocatrice giovane che è nel giro della nazionale juniores. Tutto questo viene innestato in una squadra che l’anno scorso ha fatto il quarto posto in classifica e quindi ci troveremo di fronte una squadra che ambisce ai primi tre posti. Noi cercheremo di adottare dei sistemi per portare la partita dal nostro lato, però è evidente che in questo momento è tutto un’incognita, anche perché c’è ancora un mese di lavoro dall’inizio del campionato e, protocollo anti-covid permettendo, ci saranno delle amichevoli che ci permetteranno di mettere la squadra a regime, cosa che comunque riguarda non solo noi, ma tutte le squadre. A prescindere da tutto, noi non ci tiriamo indietro e daremo tutto da ora fino a quanto si giocherà”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Militari con i manganelli per dare la “caccia” al coronavirus, paura e tensione fra i bimbi della scuola Pietro Donato

  • Tipoldo, uomo ferito da arma da fuoco trovato accanto ad un'auto in fiamme

  • Caronia, dai rilievi niente tracce di sangue: ma nuovi indizi potrebbero dare la svolta alle indagini

  • Muore nel sonno la giovane avvocata Francesca Bonanno, oggi i funerali

  • “Quando muore un avvocato, muoiono i diritti”, legali in piazza per ricordare la collega turca Ebru Timtik

  • Smart working, De Luca in tv al ministro Dadone: “Non ha idea di quello che sta succedendo nei comuni”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MessinaToday è in caricamento