Lunedì, 26 Luglio 2021
Sport

Messina Volley, il dirigente Caruso riceve la stella di bronzo Coni

L'onorificenza del principale organo sportivo italiano è stata assegnata per il lavoro svolto da Pasquale Caruso nel 2018. La sua carriera vanta 45 anni di esperienza nel settore pallavolistico

Pasquale Caruso

La stella di bronzo al merito sportivo, uno tra i più importanti riconoscimenti del Coni, è stato conferito al dirigente del Messina Volley Pasquale Caruso per l'anno 2018. Grazie all'attività svolta sulla sponda siciliana dello Stretto, il principale organo nazionale ha sottolineato le capacità e i risultati ottenuti in carriera, riconoscendo la collaborazione e l'impegno in tanti anni di lavoro.

Pilastro dei peloritani, Caruso contribuisce da ben 45 anni allo sviluppo del movimento panslavistico. Di spicco, tra le sue esperienze, troviamo la Serie A negli anni '90 tra le fila della Casas Messina. Lo stesso dirigente gialloblu ha dichiarato: "Sono molto
contento di questo riconoscimento dopo 45 anni di attività e sono altrettanto contento di aver contribuito, con questa Stella di Bronzo, ad aumentare il prestigio della provincia di Messina"

“Ricordo i momenti belli degli anni ’90, quando abbiamo partecipato - prosegue Caruso - ai vari campionati di Serie A. In questa parentesi mi vengono in mente, con piacere, i vari titoli regionali conquistati e le finali juniores disputate. Un altro bel ricordo è legato alla GR Roma, sempre negli anni ’90, quando ho potuto vivere l’esperienza europea con questa società che, a tutti i costi, mi hanno voluto come dirigente accompagnatore”.

"Sono qui - passa in rassegna l'attuale periodo al Messina Volley - grazie a Mario Rizzo, che già in precedenza mi voleva accanto a lui in questa società, come persona e punto di riferimento. Io ho sempre la mia squadra, la Libertas Volley Messina, ma con Mario abbiamo un rapporto non dico fraterno, ma quasi. Io spero che Messina, a prescindere da noi o altre realtà, possa arrivare a fare dei campionati dalla B1 in su."

"Noi abbiamo una storia sia nella pallavolo come nella pallacanestro, ma purtroppo - conclude Caruso - in questo momento non riusciamo ad avere squadre competitive anche perché al sud non abbiamo vere e proprie industrie che possono supportare le attività sportive".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Messina Volley, il dirigente Caruso riceve la stella di bronzo Coni

MessinaToday è in caricamento