Sport Capo d'Orlando

Orlandina-Ravenna, il coach Sodini: "Errori di distrazione che vanno eliminati"

La compagine di Capo d'Orlando è riuscita a portarsi sul 2-0 nella serie playoff contro il Ravenna. In gara 3 ci sarà il primo match point per superare gli ottavi di finale

L'Orlandina Basket non poteva asfaltare una strada migliore per proseguire il cammino nei playoff di Serie A2. Gli ottavi di finale hanno messo a confronto i siciliani con il Ravenna. La possibilità di giocarsi le prime due gare in casa ha spinto la squadra di Capo d'Orlando a dare il massimo, riuscendo a portare a termine la missione di vincere entrambe le partite. Nel terzo incontro, da disputare fuori casa, ci sarà la possibilità di chiudere la serie e superare il turno.

Nel post partita di gara 2, vinta 100 a 83 dai suoi ragazzi, coach Sodini ha tirato le somme di quanto fatto nell'arco dei quattro quarti: "Siamo stati bravi, abbiamo avuto - afferma il capo allenatore - un ottimo approccio alla gara, ma eravamo sul +20 e non dovevamo farli rientrare fino al -10. Mi aspetto che Neri e Murabito smettano di fare errori grossolani, anche se la partita di oggi è stata completamente controllata. Mi sono arrabbiato perché abbiamo smesso di difendere a metà del secondo quarto, nei secondi dieci minuti abbiamo preso 28 punti e non è possibile. Abbiamo fatto errori di distrazione che vanno eliminati.

Archviata gara 2, l'Orlandina ha già la testa concentrata sul terzo e decisivo incontro della serie: "Il tasso di difficoltà si alzerà - prosegue coach Sodini - partita dopo partita, già gara 3 si gioca in trasferta ed è completamente diverso per svariati motivi, siamo chiamati a ripulire la confusione del campo, soprattutto in una partita in cui dalla confusione abbiamo solo da perdere. Non dobbiamo fare l’errore di considerare la serie chiusa, dobbiamo andare a Ravenna a vincere gara 3 e se ciò non fosse possibile dobbiamo vincere gara 4. Dopo gara 1 ho preso di petto e ho redarguito i più giovani, dicendo loro che mi aspetto di più, e stasera mi hanno dimostrato di aver capito. Anche loro fanno parte di una squadra che ha vinto 21 partite su 29 in regular season e che stasera ha vinto 100-83, i loro errori e il loro contribuito fanno parte dell’Orlandina che vince. Joe Trapani anche stasera ha dimostrato di essere un giocatore di alto livello, ha avuto un modo di porsi perfetto con noi.

L'ultimo punto discusso dal coach è il bollettino medico: "Per quanto riguarda la condizione di Simone Bellan gli esami strumentali, fatti questa mattina, hanno confermato quella che era l’opinione del nostro staff medico e verrà valutato giorno dopo giorno. Lui si sta sottoponendo alle cure del caso, non so se lo rischieremo per gara 3, giovedì sera - conclude Sodini - valuteremo se sarà il caso di farlo tornare in campo."

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Orlandina-Ravenna, il coach Sodini: "Errori di distrazione che vanno eliminati"

MessinaToday è in caricamento