Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Sport

Pallanuoto, l'Ossidiana Messina si arrende alla Rari Nantes Crotone

Sconfitta casalinga per i peloritani superati 15-6 nella piscina della Cittadella. Nonostante il ko in evidenza le prestazioni di Davide De Francesco, autore di un poker di gol e Yashveer Parmesseur

Tonfo casalingo per l'Ossidiana Messina, sconfitta 15-6 dallla più quotata Rari Nantes Auditore Crotone, che si è imposta con il punteggio di 15-6 nella piscina della Cittadella Sportiva Universitaria. La partita era valida per la quarta giornata del campionato di Serie B di pallanuoto maschile.

Calabresi avanti già nel parziale d’apertura grazie ai gol di Candigliota, Trebino e Scozzarella. Per i padroni di casa a segno il solo Davide De Francesco con un perfetto diagonale. Il secondo tempo è quello più equilibrato, le reti dell' onnipresente De Francesco e la marcatura di Yashveer Parmesseur alimentano la fiamma della speranza dei peloritani di riportarsi in scia agli avversari, ma, dopo l’intervallo lungo, i pitagorici chiudono i conti con un perentorio 6-1. Per la formazione allenata da Nicola Germanà si è materializzata, così, la terza sconfitta di fila.

Nel prossimo turno, in programma il 17 aprile, importante impegno interno con la Brizz Nuoto.

“La Rari Nantes Auditore si è confermata una rivale forte e con individualità di spicco – ha dichiarato, a fine partita, il capitano dei messinesi Mattia Vinci – purtroppo non è andata come volevamo. In qualche modo siamo riusciti a tenere nei primi due quarti, anche se non sono mancati gli errori. Nel terzo abbiamo subito troppe ripartenze. Ci sarà tanto da lavorare in vista della gara contro la Brizz Nuoto”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallanuoto, l'Ossidiana Messina si arrende alla Rari Nantes Crotone

MessinaToday è in caricamento