Giovedì, 21 Ottobre 2021
Sport Annunziata

Pallanuoto, l'Ossidiana cede alla capolista Oasi Salerno

Alla Cittadella la squadra peloritana è stata sconfitta 8-5. In evidenza Davide De Francesco, Francesco Cama, entrambi autori di doppiette. Sconfitta anche per l'Under 20

Sconfitta casalinga per l'Ossidiana che ieri alla Cittadella dell'Annunziata ha ceduto l'intera posta in palio alla capolista Oasi Salerno. I campani si sono imposti 8-5 (3-1; 0-2; 2-4; 0-1) nel match valido per il terzo turno di serie B maschile.

La squadra dello Stretto comincia la partita con il giusto piglio e tanta concentrazione in fase difensiva. Meritato, quindi, il 3-1 del primo parziale, propiziato dai gol di Francesco Cama, Marco Lo Prete e Davide De Francesco e dal rigore parato da Mattia Vinci. Con il trascorrere dei minuti, i ragazzi allenati da Nicola Germanà mollano, però, la presa e si innervosiscono dopo la calottina persa in acqua da Cama, mentre aumenta la pressione dei campani, che ristabiliscono la parità (3-3) grazie alle reti di Monetti e Sicignano.

Daniele Bonansinga fallisce un penalty. Nei restanti due parziali, l’Oasi Salerno è più precisa nei tiri e, soprattutto, nella gestione delle superiorità, meritandosi, così, l’intera posta in palio. L’Ossidiana va a bersaglio soltanto con De Francesco e Cama e manca le opportunità avute con l’uomo in più; troppa frenesia risulta inevitabilmente controproducente. Sabato prossimo impegno esterno contro la
Waterpolo Catania.

Il tabellino

OSSIDIANA MESSINA-OASI SALERNO 5-8

PARZIALI: 3-1; 0-2; 2-4; 0-1. 

OSSIDIANA MESSINA: M. Vinci, Lo Prete 1, Denaro, De Francesco 2, La Tona, D’Anzi, Sarno, A. Vinci,
D’Agostino, Bonansinga, Arruzzoli, Gambino, Cama 2. All. Nicola Germanà.

OASI SALERNO: Milone, Monetti 1, Piccolo, G. Esposito 1, Sicignano 2, C. Esposito 1, Liguori 2, Russo,
D’Amore, Albano, Longo 1, Parrilli, Santoro. All. Mario Grieco.

ARBITRO: Scafidi di Palermo.

GIOVANILI

Sconfitta all’esordio l’Under 20, che si è arresa a Siracusa alla blasonata Ortigia con il punteggiodi 11-6 (1-0; 4-1; 2-2; 4-3), pagando dazio per l’inizio di gara in salita (5-1). Dopo l’intervallo lungo, i ragazzi peloritani hanno lottato con ardore su ogni pallone, non riuscendo, comunque, a riportarsi in scia agli avversari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallanuoto, l'Ossidiana cede alla capolista Oasi Salerno

MessinaToday è in caricamento