Giovedì, 28 Ottobre 2021
Sport Capo d'Orlando

Non c'è due senza tre: l'Orlandina passa a Ravenna e raggiunge i quarti di finale playoff

La squadra di Capo d'Orlando vince 76 a 92 il terzo match della serie contro il Ravenna. I siciliani, adesso, dovranno attendere la vincente di Udine-Biella per scoprire i prossimi avversari nei quarti

La prima serie dei playoff di A2 ha avuto come protagonista un'Orlandina impeccabile. La squadra di Capo d'Orlando non è mai andata a vuoto, avendo la meglio sul Ravenna nei tre confronti degli ottavi di finale. La cavalcata dei ragazzi di coach Sodino sembra poter continuare senza brusche fermate. La grande supremazia mostrata nelle ultime partite, con un record di 13 vittorie consecutive, farà dormire sonni tranquilli ai tifosi in vista dei prossimi e ancora più decisivi impegni verso il salto di categoria. 

Dopo aver vinto gara 1 e 2, l'Orlandina aveva in mano il match point per chiudere il contenzioso e staccare direttamente il biglietto per i quarti di finale. La missione del quintetto siciliano è stata portata a termine fuori casa contro un'OraSì, in cerca dell'ultima scialuppa di salvataggio per non affondare definitivamente. Entrambi gli allenatori si affidano ai fedelissimi, schierando i medesimi giocatori che hanno recitato i ruoli di spicco nei precedenti due match. Le ostilità iniziano con una formazione di casa in grande spolvero. La voglia di rivalsa e il non aver ormai più nulla da perdere, ma molto da guadagnare, spingono Ravenna verso la supremazia del primo parziale (23-19). Il secondo periodo di gioco vede gli ospiti in procinto di risalire la china e rimettere le cose in chiaro. Dopo aver pareggiato i conti, i siciliani mettono la freccia e sorpassano una volta per tutte i rivali, arrivando a chiudere il quarto sul +9 (40-49). La partita non, può, però definirsi ancora chiusa o già decisa.

Al rientro dagli spogliatoi, Ravenna mette in campo le ultime risorse, cercando di non mollare la presa. Le distanze rimangono pressoché invariate, favorendo inevitabilmente gli ospiti (63-71). Le fasi iniziali dell'ultimo quarto rendono il contenzioso ancora più interessante. Gli uomini di coach Mazzon attuano l'arrembaggio finale. L'Orlandina attutisce il colpo e risponde a tono, andando ad aumentare il divario in campo e chiudendo la pratica con un +16 (76-92). Sentenziato il verdetto, con Capo d'Orlando ai quarti di finale dei playoff, ci sarà solo da attendere l'epilogo della serie tra Udine e Biella, per conosce chi sarà il prossimo avversario dei siciliani.

OraSì Ravenna – Benfapp Capo d’Orlando 76-92 (23-19; 40-49; 63-71)

OraSì Ravenna: Tartamella, Hairston 16, Smith 22, Montano 3, Jurkatamm 6, Cardillo 13, Marino 5, Masciadri 9, Rubbini, Seck 2, Gandini n.e., Baldassi. Coach: Andrea Mazzon.

Benfapp Capo d’Orlando: Bruttini 13, Trapani 13, Laganà 7, Parks 19, Mobio 4, Murabito, Mei 6, Triche 30, Bellan n.e., Galipò, Neri. Coach: Marco Sodini.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non c'è due senza tre: l'Orlandina passa a Ravenna e raggiunge i quarti di finale playoff

MessinaToday è in caricamento