Serie D, Acr Messina beffato al 90', poker di vittorie per il Football Club

La squadra di Zeman esce sconfitta dal campo del Savoia. I campani passano 2-1 grazie al gol nel recupero di Scalzone. Fa festa l'Fc che batte in rimonta il Marina di Ragusa e si avvicina alla zona play-off. E' la quarta vittoria consecutiva

Il gol di Scalzone in Savoia - Messina

Quando il pareggio sembrava ormai cosa fatta, per l'Acr Messina è arrivata una doccia gelata. Si è conclusa la difficile trasferta sul campo della seconda della classe Savoia.

I campani si sono infatti imposti per 2-1 grazie al gol al 90' di Scalzone che ha approfittato di una leggerezza difensiva e ha condannato la squadra di Zeman, oggi in campo con una formazione rimaneggiata. Un successo che consente alla squadra di Torre Annunziata di avvicinare la capolista Palermo, distante solo cinque punti dopo il ko con l'Acireale. Per il Messina l'amarezza di aver sciupato una buona occasione per entrare finalmente in zona play-off e rimanaere a ridosso del vertice.

E' il Savoia a fare la partita fin dalle prime battute. Al 25' Diakité si rende pericoloso con una conclusione che termina alta sopra la traversa. Poco dopo ci prova Tascone sugli sviluppi di un corner, ma la sua girata non inquadra la porta. Al 35' i padroni di casa si portano il vantaggio grazie al rigore concesso dal direttore di gara per fallo di Cristiani. Dal dischetto Cerone trasforma in rete. Il primo tempo si conferma di marca campana, il Messina stenta a reagire.

Nella ripresa partono forte ancora una volta gli undici di casa. Al 10' si rivede Cerone con un insidioso calcio piazzato che termina a lato. Cinque minuti più tardi è il turno di Gatto, ma la mira è imprecisa. Dopo l'ennesimo pericolo creato da Cerone, il Messina reagisce al 27' con un tentativo di Cristiani che non crea comunque affanni alla retroguardia avversaria. Al 35' arriva l'inatteso pareggio dei giallorossi con un bella conclusione di Crucitti sulla quale Coppola non può nulla.

Ma il Savoia non si lascia abbattere e continua a pressare. Al 90' Scalzone, completamento smarcato, gela i giallorossi e firma un importantissimo successo per i suoi. Per il Messina l'amarezza di una sconfitta comunque meritata.

Nel prossimo turno i giallorossi torneranno al Franco Scoglio per il match con la Palmese.

Il tabellino

Savoia - Acr Messina 2-1

Marcatori: 35' pt Cerone rig. (S), 35' st Crucitti (M), 90' Scalzone (S)

Savoia: Coppola, Oyewale, Poziello, Cerone (39′ st Romano), Gatto, Guastamacchia, Osuji (47′ st Riccio), Dionisi, Rondinella (43′ st Paudice), Tascone, Diakite (28′ st Scalzone). In panchina: Prudente, Giunta, Luciani, Mancini, Peluso. Allenatore: Parlato.

Acr Messina: Avella, De Meio, Fragapane (28′ st Strumbo), Lavrendi (22′ st Bossa), Ungaro, Bruno, Cristiani, Buono (40′ st Capilli), Manfrè Cataldi, Crucitti, Saverino. In panchina: Pozzi, Barbera, Mancuso, Bonasera, Cafarella. Allenatore:  Zeman.

Arbitro: Lipizer della sezione di Verona. Assistenti:  Perali della sezione di Chiari e Bernasso della sezione di Milano.

Ammoniti: Dionisi (S), Ungaro (M), Cristiani (M), Buono (M).

FC MESSINA

Fa festa il Football Club che al "Franco Scoglio" ha superato 2-1 il Marina di Ragusa centrando così il quarto successo consecutivo. Una vittoria che porta i giallorossi ad una sola lunghezza di distanza dai play-off.

A decidere l'incontro le reti del solito Carbonaro e di Coria dal dischetto. Gli ospiti avevano sbloccato per primi il risultato con Puglisi.

La prima occasione della gara è dei padroni di casa. Al 9' Carbonaro tira dopo un calcio piazzato battuto a sorpresa, palla a lato. Al 12' arriva a sorpresa il vantaggio degli ospiti con una punizione di Puglisi che sorprende Aiello. L'Fc fatica ma al 25' trova comunque il pareggio con un tiro chirurgico del bomber Carbonaro, servito da un assist di Bevis. I padroni di casa mettono il turbo e al 33' sono già in vantaggio. Puglisi atterra in area Alessandro Marchetti e l'arbitro assegna il rigore. Dal dischetto Coria non sbaglia.

Gli ospiti non ci stanno e poco dopo mettono i brividi alla difesa peloritana con una doppia conclusione di Giuliano. Ma a pochi secondi dall'intervallo Carbonaro ha sui piedi il pallone del 3-1 ma sciupa tutto a pochi passi dalla porta.

Nel secondo tempo l'Fc controlla senza intoppi. Ma al 23'' arriva l'inatteso rosso per Carbonaro, punito dal direttore di gara per le proteste. In campo prevale l'agonismo e poco dopo anche il Marina di Ragusa resta in dieci per l'espulsione rimediata da Di Bari. Al minuto 47 gli ospiti sfiorano il pareggio con una deviazione sottoporta di Pietrangeli che termina a lato, poi ci prova Dambros che tenta il colpo sotto a tu per tu con il portiere, palla fuori.

E' l'ultima azione degna di nota della classifica. Il Football Club Messina può così gioire per il quarto successo consecutivo che lo porta ad una sola lunghezza dai play-off. Nel prossimo turno la squadra di Gabriele sfiderà in trasferta la Cittanovese.

Il tabellino

Fc Messina - Marina di Ragusa 2-1

Marcatori: 12'pt Puglisi (MdR), 25' pt Carbonaro (M), 33' pt Coria rig.(M)

Fc Messina: Aiello, Giuffrida, D. Marchetti, Carbonaro, A. Marchetti, Quitadamo, Casella, Brunetti, Pini (46′ Camara), Bevis (86′ Dambros), Coria (60′ Miele). In panchina: Marone, Chiappino, Raffa,  MIcale, Santapaola, Carrozza. Allenatore: Gabriele

Marina di Ragusa: Pellegrino, Iannò (64′ Pietrangeli), Giuliano, Calivà, Mancuso (73′ Rizzo), Puglisi, Puzzo(68′ Di Bari), Mauro, Cobelli (64′ Baldeh), Mistretta, Bonfiglio. In panchina: Mangione, Cervillera, Belluardo, Cernemolla, Occhipinti. Allenatore:Utro.

Arbitro: Guida di Torre Annunziata. Assistenti: Pelosi di Ercolano e De Vito di Napoli.

Ammoniti: Quitadamo (Fc), Casella (Fc), Mauro (R), D. Marchetti (Fc), Di Bari (R), Baldeh (R).

Espulsi: Carbonaro (M), Di Bari (MdR)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scompare all'uscita di scuola, ore di ansia per un 13enne

  • Ritrovato dopo sei ore il 13enne scomparso

  • Arsenale della 'ndrangheta nei fondali, maxi ritrovamento dei carabinieri subacquei di Messina

  • L'ospedale Papardo assume medici, ecco le figure ricercate

  • La moglie litiga per un parcheggio sotto casa e lui la difende accoltellando l'uomo, ai domiciliari un 81enne

  • Stabilizzazione vertebrale, primo intervento chirurgico in Italia con tecnica innovativa

Torna su
MessinaToday è in caricamento