Sport

Serie C, Messina beffato al 95': la Paganese rimonta e fa 4-4

Gol ed emozioni al debutto stagionale dei giallorossi. Ma il tecnico Sullo può recriminare dopo il triplo vantaggio maturato nella ripresa. Castaldo batte Lewandowsky a tempo scaduto

Pirotecnico debutto dell'Acr Messina nel nuovo campionato di Serie C. I giallorossi portano a casa un punto dalla trasferta di Pagani con un emozionante 4-4 che non ha di certo annoiato i tifosi presenti. Ma la squadra di Sullo ha molto da recriminare visto il triplo vantaggio maturato a metà ripresa, vanificato poi nel finale. Al 95' l'esperto Castaldo ha gelato Lewandowski negando ai peloritani la gioia del successo.

Ma i segnali positivi da portare a casa sono tanti. Nonostante una forma fisica non al meglio il Messina ha dimostrato carattere e tenacia, replicando quanto di buono fatto in Coppa Italia con la Juve Stabia. Ad aprire le marcature è Russo che all'11' insacca dopo una spettacolare serpentina. La Paganese risponde e dopo un quarto d'ora pareggia con Castaldo, sprecando successivamente un rigore con Diop, ipnotizzato da Lewandowski. Il Messina ci crede e preme sull'accelaratore al 43' Balde fa il 2-1 dal dischetto. Poi la formazione peloritana riesce addirittura a calare il poker con Morelli e Simonetti. Al 63' il risultato è di 1-4. Il match sembra ormai archiviato e mentre gli ospiti pregustano il successo, la formazione di casa attacca a testa bassa e accorcia con Murolo. Poi Piovaccari fa il 4-3 e al 95' arriva la zampata di Castaldo sugli sviluppi di una punizione gela la squadra di Sullo.

Un punto e tanto rammarico per il Messina in un campo da sempre ostico. Appuntamento al prossimo 4 settembre con l'atteso derby con il Palermo. Il match si giocherà sul neutro di Vibo Valentia per la mancata agibilità dello stadio "Franco Scoglio".

Il tabellino

Paganese – Messina 4-4 

Marcatori: 11’Russo (M), 26′ e al 50′ st Castaldo (P), 42′ rig. Balde (M), 5′ st Morelli (M), 18′ st Simonetti (M),  21′ st Murolo (P),44′ st Piovaccari (P).

Paganese: Baiocco, Sbampato, Murolo, Schiavino, Perlingieri (Guadagni), Zanini (Zito), Vitiello (Tissone), Cretella (Volpicelli), Manarelli, Diop (Piovaccari), Castaldo (K). In panchina: Pellecchia, Caruso, Capasso, Carotenuto, Fois, Sussi, Schiavi. Allenatore: Lello Di Napoli.

Messina: Lewandowski, Morelli, Carillo (Fantoni), Celic (Gonçalves), Sarzi Puttini, Fofana (Konate), Damian, Simonetti, Russo (Matese), Adorante, Balde. In panchina: Fusco, Distefano, Busatto. Allenatore: Salvatore Sullo.

Arbitro: Andrea Bordin di Bassano del Grappa. Assistenti: Domenico Castro di Livorno e Lorenzo Giuggioli di Grosseto. Quarto uomo: Tommaso Zamagni di Cesena.

Ammoniti: Diop (P), Fofana (M), Vitiello (P), Balde (M), Murolo (P), Adorante (M),  Tissone (P), Matese (M).

Recupero: 0′ pt e 5′ st.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie C, Messina beffato al 95': la Paganese rimonta e fa 4-4

MessinaToday è in caricamento