Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Sport

Serie D: l'Acr Messina torna a sorridere, il Football Club cade a Giuliano

L'avventura di Pensabene inizia con una vittoria. Rossetti e Manfrè regolano la Cittanovese e rilanciano i giallorossi. L'Fc sconfitto nello scontro diretto saluta il terzo posto. Giallorossi in dieci nell'ultimo quarto d'ora

Inizia con una vittoria il nuovo corso del tecnico Andrea Pensabene, al debutto in panchina dopo le dimissioni di Karel Zeman.

Davanti a una curva sud quasi vuota, l'Acr Messina porta a casa i tre punti grazie all'2-0 sulla Cittanovese. A decidere una gara tutt'altro che spettacolare ci pensano Rossetti e Manfrè che colpiscono un avversario quasi mai pericoloso. 

Sono i padroni di casa a partire con il piede sull'acceleratore. Al 6' Rossetti sfiora il vantaggio sugli sviluppi di un corner, ma da pochi passi tira sulle braccia di Latella. Ma al 12' Rossetti si fa perdonare e trova un gol quasi a sorpresa con una conclusione dalla distanza su cui il portiere ospite ha più di una responsabilità.

La Cittanovese replica solo al 33' con un tiro senza troppe pretese di Tripicchio. Dieci minuti dopo si rivede il Messina con una incornata di Crucitti che si spegne sull'esterno della rete. 

Il secondo tempo si apre ancora con un'incertezza di Latella su un diagonale dalla sinistra di Crucitti. Il portiere calabrese rischia la papera, ma l'intervento in angolo di Cianci evita guai peggiori. Al 15' si rivede Crucitti servito da Rossetti, tiro troppo debole per creare problemi alla retroguardia avversaria.

La partita non decolla e si deve arrivare al 33' per segnare qualcosa sul taccuino. Questa volta sono gli ospiti a rendersi pericolosi con un colpo di testa di Neri che sfiora il palo sugli sviluppi di un corner. 

Il secondo tempo scivola via senza ulteriori sussulti fino al triplice fischio del direttore di gara. Il Messina torna a vincere con il minimo sforzo e potrà adesso preparare con maggiore serenità le prossime tappe del campionato a cominciare dalla trasferta di Roccella in programma domenica prossima. 

Il tabellino

Messina-Cittanovese 2-0

Marcatori: 13' pt Rossetti, 45' st Manfrè

Messina: Avella, De Meio, Barbera (34' st Saverino), Danza (37' st Cristiani), Emiliano, F. Bruno, Arcidiacono, Lavrendi (51' st Fragapane), Rossetti (40' st Ungaro), Crucitti, Buono (22' st Manfrè). In panchina: Pozzi, Vuolo, Puglisi, Bossa. Allenatore: Pensabene.

Cittanovese: Latella, Lavilla, Costa (1' st Djwomoadusa), Sessa (30' st Cataldi), Cordova, Cianci (12' st Mazzone), Giaimo, Amato (12' st Neri), Kacorri (22' st Biondo), Tripicchio, Paviglianiti. In panchina: Pellegrino, A. Bruno, Spanò, Gioia. Allenatore: Ferraro.

Arbitro: Iliari Bianchini di Terni. Assistenti: Emanuele Damiani e Bruno Galigani di Sondrio

Ammoniti: Buono (M), Danza (M), Latella (C), Neri (C), De Meio (M), Pellegrino (C, in panchina)

FC MESSINA

Domenica amara per il Fc Messina che cade in casa del Giuliano e perde momentaneamente il terzo posto in classifica. La formazione campana passa a due minuti dal novantesimo con Orefice dopo che i giallorossi erano rimasti in dieci per il doppio giallo a Domenico Marchetti.

Al Football Club non basta la prodezza di Marone che aveva parato un rigore battuto da Esposito. 

Squadre prudenti in avvio di gara vista anche l'importanza della posta in palio.

Il primo sussulto lo regala il Giuliano con una conclusione al volo di Milicio che si spegne sul fondo. Al 28' arriva la risposta del Football Club con un bel colpo di testa di Correnti su assist di Casella, palla fuori di poco. Il match non riesce a decollare e la prima frazione di gara non regala ulteriori emozioni. 

Il secondo tempo regala un ritmo più frizzante già dalle prime battute. Al 3' ci riprova Milicio con un tiro da fuori area che non crea problemi all'attento Marone. I giallorossi non stanno a guardare e solo due minuti dopo si fanno pericolosi con una botta di Correnti su cui Mola è costretto agli straordinari. 

Al 18' il Football Club riesce a salvarsi grazie alla prodezza di Marone che neutralizza il rigore di Esposito, concesso dall'arbitro dopo l'atterramento in area di Orefice. Al 36' i peloritani restano in dieci per il doppio giallo rimediato da Alessandro Marchetti.  Il Football Club adesso difende con le unghie il pareggio. 

Ma al 43' il Giuliano sfrutta la superiorità numerica e piazza il colpo con Orefice, bravo a superare Marone dal limtie dell'area.

La formazione campana supera così il Football Club e ottiene il terzo posto in classifica. Giallorossi autori di una buona gara ma condannati dall'uomo in meno. Nel prossimo turno big-match al "Franco Scoglio" con l'arrivo della seconda della classe Savoia. 

Il tabellino

Giuliano-Fc Messina 1-0

Marcatore: 43' st Orefice 

Giuliano: Mola, D’Ausilio, Impagliazzo, Di Girolamo, Carbonaro (35' st Filogamo) Micillo, Liccardo, Tarascio; Logoluso; Orefice, Esposito. Allenatore: Agovino

Fc Messina: Marone, Giuffrida, Carbonaro (33' st Dambros), Fissore, Marchetti, Quitadamo, Casella, Brunetti (15' st Miele), Correnti, Coria, Bevis. Allenatore: Gabriele

Arbitro: Alessio De Vincentis di Taranto. Assistenti: Andrea Pasqualetto di Aprilia e Marco Giudice di Frosinone. 

Ammoniti: Quitadamo, A.Marchetti (M), Micillo, Impagliazzo,  Esposito (G)

Espulsi: A.Marchetti (M)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie D: l'Acr Messina torna a sorridere, il Football Club cade a Giuliano

MessinaToday è in caricamento