Sabato, 16 Ottobre 2021
Sport

Serie D: l'Acr Messina non sa più vincere, Football Club senza intoppi con il Nola

La squadra di Zeman ko a Marsala. Decide il gol di Maiorano. L'Fc torna a conquistare i tre punti. Al "Franco Scoglio" decidono le reti di Fissore e Carbonaro

Continua il periodo nero dell'Acr Messina che incassa ancora una volta la sconfitta. A condannare i giallorossi è Maiorano che regala la vittoria al Marsala e acuisce la crisi degli uomini di Zeman.

Gara sterile per la formazione peloritana, scesa in campo con poche idee. A pesare come un macigno l'assenza di Crucitti, fermo ai box per squalifica.

E' il Marsala a prendere l'iniziativa già dalle battute iniziali. Al 10' insidioso colpo di testa di Scopetta su cui Avella riesce a metterci una pezza in extremis. Al 14' l'ex Maiorano impegna il portiere ospite, il Messina aveva provato a farsi vivo poco prima con una conclusione imprecisa di Arcidiacono. E' lo stesso attaccante catanese a rendere più frizzante la manovra d'attacco del Messina, ma senza riuscire a trovare il colpo vincente.

Al 22' arriva però il gol del Marsala. Lo firma proprio Maiorano che batte Avella dopo la ribattuta della barriera su un calcio di punizione.

I peloritani provano la reazione con Arcidiacono e Rossetti. La conclusione di quest'ultimo è la più pericolosa, il suo tiro da pochi passi termina però alto. Al 37' Manfrè sfiora l'incrocio con una punizione velenosa deviata dalla difesa avversaria. Al 40' ci prova il solito Arcidiacono, palla fuori di poco. E' l'ultima azione degna di nota del primo tempo.

Nella seconda frazione di gara ci prova subito il Messina. Botta dalla distanza di Emiliano con Russo che si rifugia in corner. Il Marsala chiude gli spazi e i giallorossi faticano a penetrare la difesa avversaria. Al 20' si rivede Maiorano, ma Avella c'è. Al 30' ancora trapanesi in avanti con una pericolosa punizione di Scandiano che sfiora la traversa.

Gli ospiti faticano ad alzare i ritmi e si affidano a sterili tentativi di Arcidiacono e Rossetti. E' invece il Marsala a sfiorare il raddoppio durante il recupero, ma a tu per tu con Avella Ferchichi spreca a lato.

Sul match cala il sipario. Messina ancora una volte a mani vuote dopo una prestazione ben al di sotto delle aspettative. E' crisi nera per la formazione di Zeman che adesso deve iniziare a guardarsi le spalle: i play-out sono solo a sei punti di distanza. Nel prossimo turno sfida interna con la Cittanovese.

Il tabellino

Marsala-Acr Messina 1-0

Marcatore: 22' pt Maiorano

Marsala: Russo, Lo Cascio, Scoppetta, Rizzo, Monteleone, Ferchichi, Candiano, La Vardera (21' st Federico), Castrovilli, Mascari, Maiorano. In panchina Giordano, Lo Iacono, Lorefice, Giambanco, Di Chiara, Gallo, Celesia, Inzoudine. Allenatore: Terranova

Acr Messina: Avella, De Meio (32' st Bonasera), Bruno, Emiliano, Fragapane; Saverino, Lavrendi, Cristiani (17' st Danza, 51' st Sampietro); Manfrè (32' st Buono), Rossetti, Arcidiacono. in panchina: Pozzi, Cinquegrana, Vuolo, Barbera, Bonasera, Famà. Allenatore: Zeman

Arbitro: Valerio Pezzopane de L’Aquila Assistenti: Fabio Pomini di Verona e Giovanni Boato di Padova

Ammoniti: Emiliano (M), Scoppetta (Ma), Candiano (Ma), Bruno (M), Federico (Ma)

FC MESSINA

Torna a sorridere il Football Club Messina che riscatta la disfatta di Palermo e conquista un'importante vittoria. Al "Franco Scoglio" i giallorossi superano il Nola con un 2-0 firmato da Fissore e Carbonaro.

Una gara giocata alla perfezione dai peloritani che non hanno praticamente mai rischiato. 

Sono i padroni di casa a partire con il piede sull'acceleratore. Ci prova Alessandro Marchetti su punizione, Capasso alza in corner. Al 10' Brunetti tenta di beffare il portiere ospite con un pallonetto dalla distanza, ma l'avversario riesce a rimediare e salva il risultato.

Al 18' azione da manuale dei giallorossi partita dai piedi di Coria che serve Carbonaro, cross al centro e Bevis non ci arriva per un soffio. Poco dopo è Carbonaro a fallire una ghiotta chance sottoporta.

Ma il gol è nell'aria e arriva al 27'. Fissore approfitta dell'uscita incerta di Capasso e gonfia la rete sugli sviluppi di un corner. 

L'Fc Messina continua a spingere e al 40' c'è l'occasione del raddoppio, ma Carbonaro manca ancora una volta l'appuntamento con il gol. Si va al riposo sull'1-0. 

Nel secondo tempo calano i ritmi con i padroni di casa che controllano senza rischi il gioco. Al 15' si rivede in campo l'argentino Melillo dopo mesi di assenza per infortunio, fuori Coria. Otto minuti dopo arriva il 2-0. Correnti viene atterrato in area e l'arbitro indica il dischetto. Dagli undici metri si presenta Carbonaro, Capasso riesce a parare ma il bomber palermitano rimedia all'errore rispedendo in gol la ribattuta. 

Nel finale sale in cattedra l'argentino Melillo che dà dimostrazione di aver ritrovato la forma con belle giocate degne di categorie superiori.

Bevis e compagni festeggiano il successo e restano saldi al terzo posto a due punti di distanza dal Giuliano, prossimo avversario per il 24esimo turno di serie D.

Il tabellino

Football Club Messina-Nola 2-0

Marcatori: 27' pt Fissore, 23' st Carbonaro

Fc Messina: Marone, Giuffrida, Carbonaro(30' st Dambros), Fissore, A. Marchetti, Quitadamo, Casella, Brunetti(91′ Santapaola), Correnti(35' st Falco), Coria (15' st Melillo), Bevis(35'st Aprile). A disposizione: Aiello, Geran, Gnicewicz, Miele. Allenatore: Gabriele.

Nola: Capasso, Reale (67′ Sannia), Guarro, Sannia (22' st Gargiulo), Mileto, Calise(35′ st Marigliano), Faella (31' st Coppola), Cavaliere, Maggio, Cardone, Giliberti(67′ Andrulli). In panchina: Anatrella, Dattilo,  Sagliano, Cuomo. Allenatore: Baldassarre.

Arbitro: Ferrieri Caputi di Livorno. Assistenti: Miramarco di Treviso e Cataneo di Foggia

Ammoniti: Reale (N), A. Marchetti (M)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie D: l'Acr Messina non sa più vincere, Football Club senza intoppi con il Nola

MessinaToday è in caricamento