"Timeout, pronti a ripartire" ecco il bando comunale per sostenere le associazioni sportive cittadine

Le domande possono essere presentate fino al 26 dicembre. I fondi sono finalizzati al rilancio delle attività penalizzate dalla normativa di contrasto alla diffusione del Coronavirus. La somma stanziata dal comune è di 300 mila euro

Un sostegno economico per il rilancio delle associazioni sportive dilettantistiche iscritte al registro Coni e ricadenti sul territorio messinese. È stato pubblicato il 16 dicembre l'avvviso pubblico del comune di Messina per il contrasto alla crisi derivata dall'emergenza coronavirus che ha colpito il settore. Il bando, promosso dall'assessorato allo sport, scade il 26 dicembre. Secondo quanto previsto dalla normativa non sono accolte le istanze delle associazioni che risultano avere una posizione debitoria verso il comune alla data del 23 febbraio 2020. 

La somma devve essere utilizzata per rilanciare la propria attività sportiva allo scadere delle limitazioni imposte dalla normativa per il superamento dell'emergenza. La cifra stanziata è di 300 mila euro e sarà suddivisa in base al numero di domande ricevute. Per partecipare le associazioni dovranno presentare, fra gli altri documenti, anche la dichiarazione di aver subito un danno economico nel 2020 dovuto alle misure di contenimento della pandemia. La documentazione dovrà essere inviata a mezzo PEC a protocollo@pec.comune.messina.it e dovrà indicare nell’oggetto la dicitura: Progetto "Timeout - Pronti a ripartire”. 

“Mantenuto il nostro impegno a dare un contributo finalizzato al rilancio dell’attività delle associazioni sportive cittadine, che da circa un anno subiscono pesanti penalizzazioni”, ha commentato l'assessore allo sport Franco Gallo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ricetta della nonna per i pitoni fritti con la scalora

  • Coronavirus, quasi duemila contagi in 24 ore: tutta la Sicilia sarà "zona rossa", 380 casi a Messina e 3 decessi

  • Messina zona rossa, dietrofront del sindaco: “Revoco l'ordinanza, nessuna collaborazione sui rifiuti speciali”

  • Messina zona rossa, da venerdì ulteriori restrizioni per negozi e servizi

  • "L'ordinanza non sarà modificata", la Musolino risponde anche su barbieri e mercati che rischiano sanzioni

  • Insulti su fb per il cacciatore morto, Rizzo: "Troppa cattiveria, siamo vicini alla famiglia"

Torna su
MessinaToday è in caricamento