Giovedì, 13 Maggio 2021
Sport

Stadio Celeste, la Questura blocca il Fc Messina: no alle gare di campionato

La società del patron Rocco Arena aveva ultimato nei giorni scorsi alcuni lavori di riqualificazione dell'impianto, adesso dotato di un nuovo manto erboso

Nonostante l'ok del Comune e quello in dirittura di arrivo della Lega Nazionale Dilettanti, la Questura dice no alla richiesta del Football Club Messina di disputare le restanti le gare di campionato allo stadio "Giovanni Celeste".

"La società del patron Rocco Arena - si legge in un comunicato del Cda - aveva ultimato nei giorni scorsi alcuni lavori di riqualificazione dell'impianto, adesso dotato di un nuovo manto erboso. Il Fc Messina ha considerato il Celeste la propria casa, utilizzandolo come struttura di allenamento ma non solo, visti i lavori e le migliorie apportate per riportare l’impianto di via Oreto a una condizione ad oggi più che dignitosa. Il nuovo manto erboso ma non solo, considerevoli interventi interni (palestra, spogliatoi, magazzini, lavanderia, ecc...) che la stampa ha potuto appurare nei mesi precedenti nelle conferenze svoltesi. Negli ultimi mesi, per consentire una svolta sensibile ai lavori sul manto erboso, oggi in ottime condizioni, il trasferimento al Despar Stadium. Ogni lavoro è stato effettuato con la speranza, condivisa con il resto delle istituzioni, di mantenere in vita un impianto dimenticato da qualche anno ma che di fatto incarna la storicità calcistica della nostra città. Il Celeste nelle prossime settimane tornerà ad essere la casa del Fc Messina, che ha sempre conservato la speranza di convertilo nel proprio impianto casalingo per le gare ufficiali, una condizione a tutt’oggi impossibile come chiarito dalla Questura".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stadio Celeste, la Questura blocca il Fc Messina: no alle gare di campionato

MessinaToday è in caricamento