Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Sport Via San Cosimo

Tennistavolo, la Top Spin batte il Verzuolo e conquista lo scudetto

Dopo essersi piazzata al terzo posto in campionato, la squadra di Messina ha trionfato nei playoff per la prima volta nella storia. Decisivo il 4-2 complessivo rifilato al Verzuolo

La Top Spin di Messina è sul tetto d'Italia per la prima volta nella sua storia. La squadra siciliana è riuscita ad emergere nel campionato di Serie A1, conquistando il titolo di campione. L'agguerrita lotta ai playoff è stato solo l'atto finale della cavalcata durata un'intera annata, dove i messinesi si sono qualificati alle eliminatorie grazie al terzo posto in classifica a 19 punti. Il cammino impeccabile è culminato con la vittoria della finale scudetto per 4-2 contro il Verzuolo Tonoli-Scotta. In semifinale sono, invece, arrivati i due successi contro l'Apuania Carrara (4-2/4-0).

Le interviste ad una squadra di campioni

Nella finale d'andata, le due squadre hanno giocato a viso aperto, dando il tutto per tutto, ma senza emergere. Il 3-3 maturato alla fine di tutte le ostilità lasciava in sospeso l'epilogo, prolungandolo alle gare di ritorno disputate a Villa Dante. Qui, il Verzuolo parte forte e mette a referto il primo punto, con la vittoria del singolo. L'avvincente 1-3 (4-11, 8-11, 11-8, 7-11) tra Marco Rech Daldosso e Yaroslav Zhmudenko è solo l'antipasto di una grande lotta tra le due compagini. Per il Messina è Jordy Piccolin l'uomo giusto per riequilibrale la contesa. L'atleta vince il proprio match contro Alessandro Baciocchi per 3-2 (10-12, 11-4, 8-11, 11-1, 11-4). 

Si arriva nel momento il cui ogni dettaglio fa la differenza e solo chi sarà più cinico e letale potrà riuscire a portare a casa la vittoria. La terza partita della serie ha messo di fronte Antonio Amato a Daniele Pinto. Il primo ha difeso i colori messinesi egregiamente superando il proprio avversario con un ottimo 3-0 (11-6, 11-8, 11-9). Il risultato è stato fotocopiato da Daldosso che, al secondo match della serie, ha battuto Baciocchi. Il 3-1 generale innesca un piccolo calo di tensione nei padroni di casa. Il Verzuolo ne approfitta per imporsi 3-0 (5-11, 10-12, 5-11) con Zhmudenko su Amato. La resa dei conti è alle porte e il Messina si gioca il tutto per tutto nella sesta partita. La possibilità di scrivere la storia è una motivazione troppo importante e stimolante per la Top Spin. Le speranze dei tifosi sono su Piccolin che, nel match contro Pinto, non delude le aspettative e chiude la pratica sul 3-1 (11-7, 8-11, 13-11, 11-8).

Per la Top Spin si chiude nel migliore dei modi una stagione indimenticabile. Oltre allo storico scudetto appena conquistato, i messinesi possono incorniciare l'annata grazie ad una meravigliosa doppietta contraddistinta anche dalla vittoria in Coppa Italia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tennistavolo, la Top Spin batte il Verzuolo e conquista lo scudetto

MessinaToday è in caricamento