rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Volley

A2: l’Akademia Messina si schianta contro la corazzata Roma, lo 0-3 è pesantissimo

Sconfitta preventivabile ma resa ancora più netta dal dominio della capolista del girone B

La Roma Volley Club non fa sconti proprio a nessuno, tanto meno all’Akademia Messina. Le siciliane sono uscite sconfitte in tre set dalla sfida odierna di Guidonia, racimolando appena 37 punti complessivi. I primi due parziali sono stati letteralmente disastrosi, mentre nell’ultimo si è vista una minima reazione.

Primo set. La disputa inizia subito con un’ottima prestazione difensiva in entrambe le metà campo. Mentre Messina cala nel ritmo, Roma continua ad esprimere il suo gioco migliore. Il servizio di Bianchini vale un allungo importante per le capitoline, che salgono così a +4. E poi proseguono fino al +8. In cabina di regia avversaria Muzi cerca una soluzione nel vasto repertorio di Ebatombo, senza però trovare la soluzione per frenare lo sprint romano (12-3). La musica in campo non cambia per tutto il set con Roma a dominare fino al 25-11. 

Secondo set. Breviglieri inserisce Varaldo su Ebatombo, stesse interpreti in campo per Cuccarini. L’allungo iniziale delle padrone di casa porta la firma di Bici: a muro e in attacco segna il primo vantaggio della frazione (3-1). Mentre Roma affonda il solco, il tecnico messinese rimescola le carte in campo per cercare una reazione dalle sue, che però stenta ad arrivare: Faraone e Muzi danno tutto senza riuscire ad invertire il trend (10-3). L’opposta giallorossa continua a martellare forte da prima e seconda linea senza tregua fino al 17-4. Entrano Valerio e Valoppi. Una rinunciataria Messina consente a Roma di dominare senza resistenze fino al muro di Rucli che vale anche il secondo set 25-9.

Terzo set. Nessuna variazione per i due sestetti. Messina alza il ritmo nella correlazione muro-difesa e raggiunge la prima parità del match (6-6). Roma non resta a guardare: Bechis prima nell’intesa con Rucli poi al servizio trova la fuga (13-8). Coach Breviglieri chiama il time-out, ma al rientro il copione resta lo stesso. Le due parallele goniometriche a firma di Robinson non bastano per colmare l’ampio gap che separa la formazione sicula dalle padrone di casa. Melli show: muro, diagonale stretta ed è subito 18-12. L’ultimo assalto capitolino è a quota 23-17 con i primi due punti in serie A messi a segno da Valerio, arriva la fine del set (25-17) e la vittoria del match per 3-0, valido per l’ottavo turno di ritorno di regular season.

Marco Breviglieri, coach della Desi Shipping Akademia Messina: “Quando di là hai una squadra di tale portata piena di elementi che sono da massima serie, per noi tutto si complica. Quel che mi dispiace che ci siamo probabilmente arresi appena entrati in campo, prima ancora di iniziare. Sui valori tecnici credo che ci sia poco da dire. Poi capisco che sia difficile quando le cose non ti riescono. Qualcosina nel terzo si è visto. A noi queste partite devono servire per provare le cose in funzione di quello che sarà il nostro percorso nella seconda fase di campionato. Per questo, dal punto di vista della motivazione, sarebbe stato bello, stare un po’ più in partita”. Il tabellino del match:

ROMA VOLLEY CLUB - DESI SHIPPING AKADEMIA MESSINA 3-0 (25-11; 25-9; 25-17)

ROMA VOLLEY CLUB: Bici 13, Bechis 2, Ferrara (L1), Melli 15, Rucli 8, Valoppi, Bianchini 9, Ciarrocchi 4, Valerio 2, De Luca Bossa. N.e.: Rivero, Rebora. All.: Cuccarini.

DESI SHIPPING AKADEMIA MESSINA: Varaldo 4, Catania 1, Martilotti 5, Muzi, Pertens, Ebatombo 2, Faraone. Ne: Pisano, Ciancio. V., All. Breviglieri

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A2: l’Akademia Messina si schianta contro la corazzata Roma, lo 0-3 è pesantissimo

MessinaToday è in caricamento