rotate-mobile
Domenica, 4 Dicembre 2022
Volley

L'Akademia Messina torna da Soverato con il primo storico punto in Serie A2

Potevano essere molti di più, visto che la formazione siciliana si è ritrovata sul provvisorio 2-1 prima di cedere nel tie-break

Inizia con una sconfitta al tie-break la storica stagione in Serie A2 dell’Akademia Messina. A Soverato è stato conquistato un punto che potevano essere molti di più, ma comunque la squadra di coach Breviglieri ha dimostrato di essere competitiva come non mai a questi livelli. Al Pala Scoppa, le due formazioni hanno dimostrato in tutte le fasi del match di voler iniziare il campionato con un successo. Ovviamente, c’è ancora tanto da lavorare ma le certezze sono già evidenti. Il primo sestetto per coach Chiappini vede in regia Malinov e l’opposto finlandese Korhonen, al centro la coppia formata da Pomili e Cecchi, schiacciatrici la statunitense Schwan e capitan Giugovaz con Ferrario libero; risponde la compagine dell’ex Breviglieri con Muzi in regia e Varaldo opposto, al centro Composto e Catania, in banda Pertens con Martilotti mentre il libero è Faraone.

Al PalaScoppa parte bene Messina che si porta sul più quattro costringendo al primo time out dell’incontro coach Chiappini sul 7-11 per le siciliane. Al rientro in campo break calabrese e punteggio di parità con time out per l’ex Breviglieri sul punteggio di 11-11; squadre che viaggiano a braccetto, 16-16. Due punti del Soverato portano la squadra di casa avanti 18-16 con il parziale che si mantiene in equilibrio. Più tre ora per le ioniche e time out Messina sul 20-17. Sale in cattedra Korhonen e Soverato allunga sul 23-18 con la finlandese al servizio. Ace sporco e arrivano sei palle set con il Volley Soverato che chiude il set 25-19. Secondo parziale che inizia con Messina avanti 2-5 ma le ragazze di coach Chiappini riaccorciano subito a meno uno, 4-5. Allunga la compagine ospite più avanti portandosi 10-13 e poi10-15.

Time out Soverato con le biancorosse sotto 14-18; si rifà sotto Soverato che si porta a meno due, 19-21, con la squadra di Breviglieri che però guadagna quattro palle set. Soverato dimezza lo svantaggio ed è time out per le siciliane che al rientro chiudono 22-25. Terzo set equilibrato con le due squadre appaiate nel punteggio ma sono le padrone di casa a provare l’allungo, portandosi sul più tre, 17-14, e time out per Messina. Al rientro break ospite e Messina avanti adesso 18-17 con time out chiesto da coach Chiappini. Messina a più tre, 18-21, e fase di terzo set decisiva con le ragazze del presidente Matozzo che cercano di riacciuffare le avversarie. Time out Soverato. Finale di set al cardiopalma con Messina che ha ben tre set point, prontamente annullati dal Soverato con una grande reazione. Si arriva ai vantaggi e dopo altre tre opportunità le siciliane chiudono 26-28. Arriva la reazione delle locali ad inizio quarto gioco con Soverato avanti 6-2 e time out per Messina; spinge Soverato che vuole a tutti i costi il tie-break.

La squadra di Chiappini ha un buon margine di vantaggio e sul 17-7 Breviglieri chiama time out. Termina senza particolari sussulti il quarto parziale con la vittoria del Soverato per 25-12. È tie-break. Partenza buona del Soverato nel quinto e decisivo set con Malinov e compagne avanti 4-0 ed è tie break per le ospiti. Squadre vicine nel punteggio, 6-5, e gara bella da vedere. Al cambio campo, Soverato è avanti 8-5. Ace di Giugovaz e altro time out per Messina sul 9-5. Brava e determinata la squadra di casa a mantenere il vantaggio e chiudere il set per 15/10. Il libero dell’Akademia, Giorgia Faraone, si è così espressa a fine gara: “Peccato per la sconfitta ma abbiamo dimostrato di esserci disputando una buona gara su un campo non facile e contro una squadra che, come noi, non molla mai. Sono fiduciosa per il futuro”. Il tabellino del match:

RANIERI INTERNATIONAL SOVERATO-AKADEMIA MESSINA 3-2 (25-19, 22-25, 26-28, 25-12, 15-10)

SOVERATO: Malinov, Cherepova, Korhonen, Tolotti, Schwan, Giugovaz, Zuliani, Barbaro, Cecchi, Giambanco, Pomili, Ferrario, Salviato. All. Chiappini

MESSINA: Muzi, Brandi, Varaldo, Ebatombo, Martilotti, Silotto, Pertens, Catania, Composto, Mearini, Ciancio, Farone. All. Breviglieri

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Akademia Messina torna da Soverato con il primo storico punto in Serie A2

MessinaToday è in caricamento