rotate-mobile
Giovedì, 6 Ottobre 2022
Volley

Akademia Sant'Anna, coach Gagliardi: "Il 2021 è stato un anno di crescita importante"

Sabato è in programma l'ultima gara dell'anno, con la formazione messinese saldamente al comando del girone F della B1

Tempo di bilanci per la Sanitaria Sicom Akademia Sant’Anna che, con il match in programma sabato prossimo al Palatracuzzi contro l’Ares FLV Cerignola, chiuderà il suo 2021 sportivo. Un anno solare ricco di soddisfazioni, cosi come è stata piena di ottimi risultati anche la prima parte di questa annata sportiva. Ben 8 vittorie nelle prime 9 giornate di Serie B1 ed il primo passo falso arrivato solo nell’ultima giornata: un mezzo scivolone in casa di Melendugno che, però, ha comunque portato un punto alla truppa allenata da Nino Gagliardi e, più in generale, non ha sconvolto la classifica.

Il rammarico è che eravamo stati anche in grado di rimettere in piedi la gara perché avanti 1-0 siamo andati sotto 2-1, non giocando la nostra miglior pallavolo e complice anche una ottima prestazione dell'avversario - questa l’analisi da parte di Nino Gagliardi sull’ultimo match di campionato - Vincendo il quarto set ad 11, onestamente pensavo che ci saremmo giocati diversamente il quinto parziale. Invece così non è stato. Abbiamo analizzato con le ragazze quello che non è andato: per esempio rispetto al solito siamo stati un pò più costanti in cambio palla mentre nella correlazione muro-difesa e relativo contrattacco non siamo stati efficaci come in altre occasioni. Ripartiamo dall'analisi di queste situazioni per preparare l'ultima gara di campionato prima del Natale”.

Come detto uno stop che, in termini di classifica, ha pesato relativamente sul club di Fabrizio Costantino, ancora saldamente al comando e con un distacco di 3 punti invariato rispetto alla seconda. “Diciamo che nell'aver perso tra gli aspetti positivi c'è sicuramente il fatto che la nostra diretta concorrente, in questo momento Fiamma Torrese, vinceva 2-0 ed alla fine ha perso 3-2 sul campo di Palmi, quindi questo ci ha dato una grossa mano nel mantenere invariato il distacco rispetto alla seconda posizione. È chiaro che noi dobbiamo guardare al nostro campionato, quindi il rammarico per aver perso la partita rimane, però è una tappa di un percorso: è andata così ma dopo l'analisi con le ragazze siamo già ripartiti con l'obiettivo di focalizzare l'attenzione sul prossimo avversario che è Cerignola. Per quanto riguarda la classifica è chiaro che ci fa piacere essere lì e sappiamo benissimo che abbiamo una squadra importante, ma come ce ne sono altre che abbiamo incontrato nel nostro percorso. A volte siamo stati bravi nel metterle sotto mentre in questa occasione non lo siamo stati e quindi analizziamo e ripartiamo”.

Sabato decima ed ultima partita di questo 2021. “Diciamo che in generale il 2021, se facciamo anche un collegamento con la stagione scorsa, credo che per Akademia sia stato un anno di crescita importante, perché abbiamo affrontato nel finale della scorsa stagione in post-season i play-off, uscendo a testa alta contro Cerignola nella semifinale - cosi conclude il Coach della Sicom - Siamo ripartiti con la società con l'idea di migliorare il roster e cercare di allestire una squadra competitiva e ci siamo riusciti. Credo che, al di là di quello che possa essere l'ultimo passaggio a vuoto nella partita contro Melendugno, ritengo possiamo parlare di un bilancio abbastanza positivo da parte di tutto il gruppo, soprattutto in termini di crescita. Abbiamo ancora tanto da migliorare perché dobbiamo trovare la continuità un pò in tutte le gare e, invece, spesso siamo andati in difficoltà soprattutto su questo aspetto. Quindi proprio questo è l'auspicio per il 2022: lavorare con l'obiettivo di trovare continuità, cosi da consentirci di affrontare le partite che mancano per raggiungere la fine del campionato nella migliore posizione possibile di classifica. Questo è, in fin dei conti, l'auspicio che che ci poniamo con tutto il gruppo per il 2022”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Akademia Sant'Anna, coach Gagliardi: "Il 2021 è stato un anno di crescita importante"

MessinaToday è in caricamento