rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Volley

B1: l’Amando Volley non ha intenzione di fermarsi, il 3-1 su Melendugno vale il poker di vittorie

La formazione messinese mantiene ben saldo il primato in classifica nel girone E

Vittoria da grande squadra quella ottenuta quest’oggi al New Palabucalo dalla Farmacia Schultze di Santa Teresa di Riva ai danni del Narconon Melendugno. Il big match di giornata si è pertanto risolto a favore delle ragazze allenate da Antonio Jimenez che con grande determinazione, gettando il cuore oltre l’ostacolo allorquando le energie fisiche spese stavano cominciando ad appannare i riflessi, riescono a ribaltare una gara che le aveva viste soccombere nel primo set e dove le pugliesi si sono trovate nel corso della quarta frazione a poter disporre di un set ball. Una prova di maturità superata, ma non c’è il tempo di gioire che già il calendario prevede un altro esame di quelli tosti, ovvero la trasferta di Arzano.

Un calendario che per ironia della sorte ha praticamente messo nelle prime giornate tutte le squadre più competitive del girone a dover scontrarsi contro l‘Amando Volley. Primo set molto equilibrato, le due squadre si superano e si rincorrono arrivando in parità sul 18-18. A questo punto vi è lo strappo decisivo operato dalle ospiti che si portano sul 19-22 (attacco fuori della Bertiglia). A nulla vale l’ingresso della Gervasi in luogo della Nielsen, il set se lo aggiudicano le pugliesi sotto i colpi di Stival e Maruotti fissando il parziale sul 21-25. Nel secondo set partono molto decise le biancocelesti e cominciano a raggranellare preziosi punti di vantaggio. Sul 7-3, vi è il primo discrezionale chiamato da mister Napolitano.

Favero sostituisce Morciano, ma sono le locali che allungano ancora sul 13-7. Le ospiti non si arrendono e cominciano a recuperare punto su punto fino a portarsi sul 16-15. Ancora dentro la Gervasi che si rivela preziosa contribuendo alla fuga perentoria delle santateresine che, per lo più sotto i colpi della Giacomel, non danno scampo alle avversarie. Il set si chiude 25-19, fissato da un attacco a lato della Antignano. Nel terzo set equilibrio fino al 9-9. Poi la centrale Zingoni e un ace della Stival permettono alle salentine di guidare 9-11. Murri rompe la mini fuga ospite e dà il via, complice una devastante Giacomel al servizio (quattro ace consecutivi), all’allungo determinante.

Sul 19-12 i giochi sono fatti e non basta né il timido recupero delle ospiti, né la calda atmosfera creatasi per un punto contestato con cartellino giallo al tecnico di Tenerife, decisione poi fortunatamente corretta dal secondo arbitro. Il set lo chiude la solita Giacomel sul 25-21. Quarto set al cardiopalma, pieno di sorprese. Le locali partono meglio e si trovano a gestire 3-4 punti di vantaggio fino al 19-15 (attacco fuori della Maruotti). Con Caracuta al servizio le ospiti si fanno minacciose, i lori muri hanno la meglio sugli appannati riflessi delle padrone di casa e Jimenez ricorre ai due discrezionali a disposizione nel giro di poco tempo.

E’ determinante in particolar modo la Maruotti (miglior realizzatrice di giornata) che pare voglia vincere il set da sola; le sue si portano finanche sul 19-23, realizzando otto punti consecutivi. Entrano Amaturo per Courroux e Gervasi per Nielsen. Giacomel suona la carica ed è 23-23. Attacco vincente della Stival ed è set ball per le pugliesi ma un errore al servizio della Maruotti e due attacchi fuori prima della Stival e poi della Maiorano danno set e partita a favore delle ragazze del presidente Lama. Una gara dove entrambi i tecnici hanno fatto largo ricorso alle ragazze in panchina. Il tabellino del match:

AMANDO VOLLEY-NARCONON MELENDUGNO 3-1 (21-25, 25-19, 25-21, 26-24)

AMANDO: Gervasi, Cecchini 8, Spitaleri (L2), Galuppi (L) 1, Courroux, Giacomel 16, Amaturo, Murri 12, Nielsen 15, De Candia, Bertiglia 12. All: Jimenez

MELENDUGNO: Troso, Maiorano 3, Caracuta 3, Zingoni 6, Oggioni (L), Favero 2, Salimbeni, Stival 14, Marra, Antignano 5, Maruotti 21, Morciano 10. All: Napolitano

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

B1: l’Amando Volley non ha intenzione di fermarsi, il 3-1 su Melendugno vale il poker di vittorie

MessinaToday è in caricamento