rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022
Volley

B1: Amando Volley torna al successo con Marsala, ma il 3-2 è un’occasione sprecata

Soltanto due punti nel derby per le messinesi che si sono comunque ritrovate sotto nel punteggio per due volte

Un successo nel derby viene sempre accolto con grande entusiasmo, ma esistono anche le eccezioni. Una di queste è la vittoria di ieri dell’Amando Volley contro Marsala nel girone E della B1 di volley femminile. Le ragazze di coach Jimenez si sono imposte in rimonta al tie-break, ma proprio questi due punti significano che il primato solitario è svanito. La squadra di Santa Teresa di Riva deve condividere la vetta con Arzano (che ha però una gara in meno), ma non fanno ben sperare nemmeno le due gare in meno di Volleyrò, capolista virtuale.

Primo set. È il set del grande rammarico in casa biancoceleste. A lungo in testa fino al vantaggio massimo di 17-10, grazie a un muro della Cecchini, le locali si disuniscono e mostrano il fianco al lento ma costante recupero delle marsalesi. Sul 21-15 mister Jimenez ha già usufruito dei due discrezionali. Il colpo di grazia giunge con Chiara Sciré al servizio che mette in difficoltà la retroguardia santateresina. Suo l’ace del 21-21. Botta e risposta Bertiglia-Gasparroni poi sono due muri vincenti della Caserta che offrono due set ball alle ospiti. Il primo è vanificato dalla Murri ma è la stessa Gasparroni a fissare subito dopo il risultato sul 23-25.

Secondo set. Le squadre tentano di prendere il largo ma vengono braccate dall’avversario. Sul 18-16 (attacco fuori della Caserta) va al servizio Erica Giacomel che lo manterrà fino alla fine del set (25-16). Nell’ordine, prima l’attacco vincente della Nielsen, poi la Murri che contende con successo un pallone sotto rete, un malinteso difensivo tra la Fabbo e la Caserta, un mani fuori della Nielsen, due muri vincenti, uno della Amaturo ed uno della Murri, e infine un meritato ace della sandonatese.

Terzo set. Il parziale non è mai in discussione in quanto, dopo un iniziale 3-0 per le padrone di casa, le ospiti recuperano ben presto e Jimenez è costretto al primo time-out sul 3-7 (mani fuori della Sciré). Un primo tempo vincente della Caserta porta le sue sul 6-12. Qualche timido recupero delle santateresine: un muro a due Bertiglia-Murri fa diminuire il distacco a quattro punti (17-21). Ma non c’è tempo per migliorare la situazione. Come sul finire del primo set entra la De Marco al servizio che realizza finanche un ace. Gli ultimi punti del set sono della Gasparroni per il 18-25 finale.

Quarto set. Il parziale è equilibrato in avvio ma sul 14-16 (pallonetto della Sciré) Jimenez ricorre al primo timeout. Perdura la parità fino al 17-17 quando sale in cattedra la Bertiglia che con alcune delle sue note diagonali elude i muri avversari e porta avanti le sue. Un ace di Chiara Cecchini firma il 23-19. Quattro punti di vantaggio che restano tali fino al termine del set chiuso dalla Giacomel (25-21).

Quinto set. Tutto facile per le padrone di casa. Le ospiti, un po’ paghe per il punto guadagnato, un po’ rammaricate per il quarto set perduto cedono di schianto (15-7). Il tabellino del match:

AMANDO VOLLEY-FLY VOLLEY MARSALA 3-2 (23-25, 25-16, 18-25, 25-21, 15-7)

AMANDO: Gervasi, Cecchini 5, Spitaleri (L), Courroux 4, Giacomel 16, Amaturo 4, Murri 7, Nielsen 16, Bertiglia 19. N.E. De Candia, Galuppi. All: Jimenez

MARSALA: Caserta 8, Sciré 17, Fabbo 2, Pirrone 8, Modena (L), Miliani 10, Gasparroni 24, De Marco 1, Orto, Franceschini. N.E. Antico, De Vita (L2). All: Viselli

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

B1: Amando Volley torna al successo con Marsala, ma il 3-2 è un’occasione sprecata

MessinaToday è in caricamento