Venerdì, 12 Luglio 2024
Volley

B1. Una poltrona…per tre: chi accederà ai play-off tra Amando, Pomezia e Volleyrò?

Il terzo posto del girone E è ancora una questione apertissima, nelle ultime due gare di campionato potrebbe succedere di tutto

Non c’è una battaglia appassionante per il terzo posto, l’ultimo utile per accedere ai play-off promozione della B1 femminile, come quella del girone E. Tre squadre sono racchiuse in appena 2 punti e hanno tutte delle ottime probabilità di agguantare il gradino più basso del podio che prolungherebbe in modo entusiasmante la stagione: in nessun altro raggruppamento della terza categoria nazionale c’è una situazione tanto ingarbugliata, dunque vale la pena approfondirla nel dettaglio. Le prime due piazze sono già assegnate, con la capolista Arzano in testa, seguita da Melendugno e una buona probabilità di un arrivo al fotofinish. Mancano due giornate al termine del campionato e per il terzo posto sarà invece una lotta serrata tra l’Amando Volley, lo United Pomezia e il Volleyrò Casal De’ Pazzi.

Ad avere un minimo vantaggio, per il momento, è proprio l’Amando Volley che è terzo in classifica con 42 punti e che è consapevole che con due vittorie accederebbe di diritto ai play-off: la formazione di Santa Teresa di Riva giocherà in trasferta contro una Fiamma Torrese già salva sabato prossimo, per poi ospitare in casa la P2P Baronissi che ha ugualmente poco da chiedere a questo campionato. I sei punti sembrano a portata di mano, ma ogni gara è un discorso a sé e ovviamente le siciliane scenderanno in campo senza la presunzione di aver già vinto. A una sola lunghezza dal terzo posto c’è lo United Pomezia che affronterà gli stessi avversari dell’Amando Volley.

Il prossimo weekend le ragazze di coach Tarquini saranno di scena a Baronissi, mentre una settimana dopo sarà la volta della Fiamma Torrese al PalaCupola. Anche in questo caso i match sono “abbordabili”, ma le ultime stagioni del volley femminile hanno insegnato che non ci si può distrarre neanche un secondo. I pronostici meno favorevoli sono invece quelli che riguardano il Volleyrò. La squadra romana ha 40 punti, dunque due in meno rispetto all’Amando e uno in meno di Pomezia. Il dettaglio di dover superare due squadre e non una soltanto può essere un elemento a suo sfavore, senza dimenticare che il calendario delle ultime due giornate non è affatto semplice.

Fra pochi giorni, il team di coach Ebana se la vedrà al PalaScozzese con un Terrasini bisognoso di punti per la salvezza, mentre nell’ultima gara del girone E avrà una trasferta insidiosa: a Lecce, infatti, bisognerà affrontare la Narconon Melendugno che vuole a tutti i costi il primato. L’unica certezza, per ora, è che nessuno si tirerà indietro, l’obiettivo è ambizioso e fino al prossimo 6 maggio i tifosi delle tre formazioni rimarranno col fiato sospeso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

B1. Una poltrona…per tre: chi accederà ai play-off tra Amando, Pomezia e Volleyrò?
MessinaToday è in caricamento